Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » "Taste of Parma" da lustro agli artigiani del cibo. Al via il progetto a forte identità territoriale

Agronews

"Taste of Parma" da lustro agli artigiani del cibo. Al via il progetto a forte identità territoriale

L’obiettivo è di quelli ambiziosi:  far capire quello che si mangia e  il lavoro dell'artigiano del cibo. Michele Sozzi e Alex Muracchini hanno lanciato il progetto "Taste of Parma” con l’intento di dare il giusto lustro ai maestri produttori di cibo, troppo spesso schiacciati- dicono gli ideatori del progetto- dalla produzione di massa. L’idea di base del progetto messo in piedi – si spiega in una nota- è nella pratica quello di creare un tour enogastronomico tra le bancarelle dei produttori,  dentro le piccole aziende della provincia e nei mercatini a Km 0.

Il progetto,  a forte identitaà territoriale e nato alla fine del 2015,  ha unito, dopo un 'attenta selezione, una serie di produttori rappresentanti di singole tipologie di produzione che saranno presentati al grande pubblico. Operativamente Taste of Parma  vanta un proprio shop (http://shop.tasteofparma.it). I prodotti commercializzati sono conserve, mieli, sott'oli, marmellate, confetture, pasta e farine di grani antichi. Nella scuderia Taste of Parma può vantare anche la nota e ricercata  Pasticceria di Tabiano Terme (Parma)  di Claudio Gatti  che propone la sua ricetta di “Focaccia”, ormai famosa in tutto il mondo e rinnovata di anno in anno con ingredienti peculiari come il farro candito al posto dei normali canditi e realizzatacon l'olio evo al posto del burro. Insomma una sorta di panettone, ma molto più gustoso. 

in data:16/03/2017

Cerca

Multimedia

  • video

    ‘Chef Ma Non Troppo’, Fede&Tinto raccontano “L’Italia in Cucina”

  • foto

    La Top ten delle etichette più belle d'Italia: ORNELLAIA 2011 (ORNELLAIA)

  • video

    San Valentino, la cena romantica al ristorante è la preferita dagli innamorati