Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Food Mania

Food Mania

  • Beachfood, ecco la top ten dei cibi più instagrammabili da gustare in spiaggia

    Dal gelato al cocco, dalla frittata alla granita, fino ad arrivare al melone e ai grissini. Sono questi alcuni dei cibi più instagrammabili e salutari da gustare in spiaggia durante la stagione estiva

    04/08/2021 15:33

    Milioni di italiani stanno partendo per le spiagge del Bel Paese e iniziano a pregustare le prelibatezze di cui potranno godere sotto l’ombrellone. Il tema del pranzo sotto l’ombrellone, però, non è solo questione di freschezza e benessere, ma anche di popolarità sui social: spopolano infatti su Instagram i #Beachfood, cibi da gustare in riva al mare. Ma quali sono i cibi da spiaggia più instagrammabili? La prima posizione spetta all’intramontabile gelato, fresco e gustoso, con 6,5 milioni di post, seguito a ruota dall’insalata, leggera e semplice da consumare, con 514mila contenuti, e dal cocco, portato in spiaggia dai caratteristici venditori del “cocco bello”, con 475mila menzioni.

  • Dopo il boom del Km0 inizia l'era dell'ecogelato

    Giovani generazioni di gelatieri abbracciano le pratiche più “estreme” dello spreco zero, del vegano, del crudismo, con l’uso di parti considerate prima scarti, come bucce di frutta e verdura e di sostituti del latte, e ora rivalutati.

    27/07/2021 17:47

    La gelateria si tinge di verde. Un settore che nell’ultimo anno ha ricevuto grande attenzione da parte dei consumatori, grazie anche a inediti canali di vendita online, si presenta rinnovato e più in forma che mai. Con una grande attenzione al benessere del Pianeta e delle persone. Giovani generazioni di gelatieri ci stanno lavorando, mutuando tendenze nate nell’haute cuisine e nella pasticceria, sperimentando con nuove materie prime, gusti, approcci. Ma cosa significa ecogelato?

  • Giornata mondiale del latte: ecco le più curiose bevande a base di latte

    Tra le “bibite” in giro per il mondo si trovano il Kumis, bevanda a base di latte di giumenta fermentato, prodotto in Mongolia. al Licuado, in Messico

    01/06/2021 16:57

    Non solo frullati e milkshake, sono tantissime le bevande che nel mondo si ottengono a partire dal semplice latte. Tra le “bibite” a base di latte più curiose in giro per il mondo si trovano il Kumis, bevanda a base di latte di giumenta fermentato, prodotto in Mongolia, al Licuado, in Messico, dove ci si può rinfrescare gustando questa bevanda simile al classico frullato. A segnalare è Assolare in occasione della giornata nondiale del latte del primo giugno.

  • Il re della cucina romana è il supplì. Il maritozzo è la rivelazione dell'anno

    Stilata da Deliveroo la classifica dei piatti della tradizione romana più ordinati a Roma e in Italia

    21/04/2021 16:28

    E' il Supplì il piatto della cucina romana tradizionale più amato nelle consegne a domicilio nella Capitale. A rivelarlo è Deliveroo, piattaforma nell’online food delivery che, in occasione del Natale di Roma che si celebra mercoledì 21 aprile, ha stilato la classifica dei cibi della tradizione romana più ordinati sulla App, in Città ed in Italia. Il Supplì dunque fa il pieno di preferenze, con Amatriciana e Carbonara che si giocano il podio. Ma è il Maritozzo la specialità in grande ascesa. Ecco la classifica di gradimento su Deliveroo, a Roma ed in Italia.

  • Il 78% degli italiani beve almeno un caffè al giorno

    Nonostante le limitazioni imposte, cambiano poco le quantita' di caffe' consumate: dai 4,6 caffe' al giorno del periodo pre-pandemia si e' passati ai 4,2 di oggi

    12/04/2021 19:28

    Il 78% degli italiani beve almeno un caffe' al giorno, principalmente a colazione e a pranzo. Nonostante le limitazioni imposte, cambiano poco le quantita' di caffe' consumate: dai 4,6 caffe' al giorno del periodo pre-pandemia si e' passati ai 4,2 di oggi. Lo rivela una ricerca presentata da De'Longhi e condotta da Nielsen su un campione rappresentativo di 1.500 individui, secondo cui aumenta, passando da 1,9 a 2,4, la media giornaliera pro capite di caffe' consumati in casa e cambia la percezione del gesto, non piu' dedicato generalmente al risveglio ma inteso come un momento di relax, di convivialita' domestica e distrazione dal lavoro. I gusti rimangono gli stessi, con il 63% degli italiani che continua a bere il classico espresso; anche se, guidati da questa nuova percezione del caffe' come momento dedicato a se stessi, cresce il numero di coloro che consuma nuove tipologie di bevande a base di latte e caffe'.

  • Dalla cotoletta sbagliata al ghiacciolo, ecco le 7 ricette nate per sbaglio e diventate di successo

    In cucina capita spesso di sbagliare, ma la storia è piena di errori che si sono rivelati dei capolavori, apprezzati da tutti

    06/04/2021 15:20

    Si dice che sbagliando si impara, ma alle volte uno sbaglio si può rivelare un grande successo, anche migliore dell’originale. In cucina capita spesso di sbagliare, ma la storia è piena di errori che si sono rivelati dei capolavori, apprezzati da tutti. Ultimo caso quello della cotoletta sbagliata nata nella capitale del piatto, Milano, nella cucina di un ristoratore. Matteo Stefani ha saputo trasformare quello che era nato come esperimento il suo marchio di fabbrica e il modo per sopravvivere alla crisi scatenata dalla pandemia lo scorso anno. Ma gli errori celebri in cucina sono molti, anzi molte ricette golose o prodotti sono nati da distrazioni, mancanze di ingredienti in cucina o addirittura per scherzo

  • Il Covid-19 rafforza la passione degli italiani per la cucina

    Il 64% dei connazionali, contro il 58% degli europei, ha migliorato e perfezionato le proprie doti culinarie nel corso dell’ultimo anno per far fronte alle restrizioni imposte dalla pandemia

    20/03/2021 14:50

    Nonostante il periodo di grande difficoltà che tutti stiamo vivendo, la maggior parte dei consumatori sta provando a trasformarlo in un’opportunità di crescita e arricchimento. E, in questo senso, la conferma della passione per la cucina, soprattutto per gli italiani, continua ad esserne la prova. Secondo quanto emerge infatti da una ricerca di Mastercard, che da sempre si impegna a connettere le persone alle loro passioni, il 64% degli italiani (vs 58% degli europei) ha migliorato e perfezionato le proprie doti culinarie nel corso dell’ultimo anno per far fronte alle restrizioni imposte dalla pandemia e allo stesso tempo trovare una forma di svago casalingo.

  • Nove italiani su dieci “curano” i dispiaceri con il cibo

    Emerge da un'indagine Everli, che ha condotto un’analisi volta a indagare il rapporto tra il cibo e il buon umore

    26/02/2021 15:41

    Il cibo non è solo nutrimento: oltre a deliziare il palato, infatti, alcuni piatti e alimenti sono capaci di ristorare lo spirito e risollevare l’umore. Lo conferma Everli, il marketplace della spesa online, che ha condotto un’indagine tra gli italiani volta a indagare il rapporto tra il cibo e il buon umore e le abitudini di consumo di comfort food nella Penisola. Secondo i dati raccolti da Everli, per più di 9 italiani su 10 il cibo è una forma di consolazione e conforto e quando si tratta di comfort food, gli intervistati tricolore tendono a scegliere cibi e piatti salati per ritrovare il buonumore (57%).

  • Oltre 4 milioni i pancake lovers in Italia

    Il dato emerge da una ricerca Nielsen commissionata da Barilla del “pancake day”, in programma oggi 16 febbraio

    16/02/2021 11:37

    Sono oltre 4 milioni gli italiani consumatori pancake. A confermarlo è una Nielsen commissionata da Barilla del “pancake day”, in programma oggi 16 febbraio. Secondo la ricerca 4 italiani su 10 (43%) hanno dichiarato di aver consumato pancake almeno una volta, soprattutto a casa (84%). 5 italiani su 10 (51%) li preferiscono nel weekend, a colazione (73%), ma anche durante la merenda pomeridiana (40%). Tra gli amanti dei topping sul pancake, il 90% preferisce esclusivamente gli ingredienti dolci e la frutta.

  • Street fishing: arriva dal Regno Unito l'antidoto al lockdown

    La disciplina di derivazione anglosassone , nel rispetto delle normative anti-Covid, sta imponendosi in Italia, grazie alla manutenzione idraulica, svolta dai Consorzi di bonifica anche all’interno dei centri abitati

    29/01/2021 16:17

    Sono chiamati “streeters”, in gran parte giovani, di cui propongono l’abbigliamento trendy: sono gli appassionati dell’ “urban fishing”, disciplina di derivazione anglosassone che, nel rispetto delle normative anti-Covid, sta imponendosi in Italia, grazie alla manutenzione idraulica, svolta dai Consorzi di bonifica anche all’interno dei centri abitati. Non è un caso che “guru” della nuova pratica sia un restauratore fluviale britannico, Theo Pike, autore del libro “Trout in dirty places”, in cui indica 50 luoghi nel Regno Unito, dove è possibile pescare le trote a pochi passi da un centro urbano.

Pagina 1 di 49

Naviga tra le pagine

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9
  10. 10
  11. 11
  12. 12
  13. 13
  14. 14
  15. 15
  16. 16
  17. 17
  18. 18
  19. 19
  20. 20

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno

AgroSpeciali