Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Filiera Corta

Filiera Corta

  • Spesa alimentare, Altroconsumo: +20% rispetto a un anno fa. La guerra accelera i rincari

    Il comparto composto da beni alimentari, prodotti per la cura della persona e della casa registra un aumento del 6,7%

    24/06/2022 14:51

    Purtroppo non rappresenta più una novità il forte impatto economico causato prima dalla pandemia, e da qualche mese a questa parte anche dal conflitto tra Russia e Ucraina, sulla quotidianità delle famiglie. L’aumento del costo dell’energia traina l’inflazione con forti conseguenze in numerosi comparti merceologici. Per quanto riguarda i prezzi dei prodotti alimentari, il dato è confermato dall'Istat: il comparto composto da beni alimentari, prodotti per la cura della persona e della casa registra un aumento del 6,7%.

  • Coldiretti, 38% italiani con la lista della spesa per risparmiare

    Tra i comportamenti virtuosi spicca la riduzione degli sprechi che riguarda ben il 68% delle famiglie

    07/06/2022 14:47

    Di fronte agli aumenti dei prezzi del carrello torna la lista della spesa in 4 famiglie su 10 (38%) ma si va anche a caccia delle promozioni (38%), si guarda con più attenzione anche al rapporto prezzo/kg di prodotto degli alimenti (47%) e soprattutto si taglia il superfluo (48%) a tavola. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti relativi alle strategie adottate dagli italiani secondo Ismea di fronte all’aumento dei prezzi alimentari che a maggio per l’Istat è stato del 7,1%. Tra i comportamenti virtuosi segnalati dagli italiani – sottolinea la Coldiretti - spicca la riduzione degli sprechi che riguarda ben il 68% delle famiglie.

  • Sul carrello della spesa sventola il tricolore. Il made in Italy vale 8,7 miliardi

    L’Osservatorio Immagino di Gs1 Italy rileva infatti che, in supermercati e ipermercati sul nostro territorio nazionale, un quarto dei prodotti alimentari è presentato in etichetta come italiano

    14/04/2022 16:21

    E' sempre più tricolore il carrello della spesa. L’Osservatorio Immagino di Gs1 Italy rileva infatti che, in supermercati e ipermercati sul nostro territorio nazionale, un quarto dei prodotti alimentari è presentato in etichetta come italiano: oltre 22 mila referenze che in un anno hanno generato 8,7 miliardi di euro. Il più diffuso “segnale” di identità nazionale è la bandiera italiana, presente sulle etichette di 13.266 prodotti alimentari, per un giro d’affari che sfiora i 5 miliardi di euro, seguito dai claim “100% italiano” (3,5 miliardi di euro) e “prodotto in Italia”.

  • Guardare l’etichetta alimentare è abitudine per il 90% dei consumatori

    E' quanto emerge da ricerca di Banco Fresco, catena food retail specializzata nei freschi e freschissimi

    04/04/2022 18:01

    Italiani sempre più attenti alla propria salute, e non solo dal punto di vista sportivo ma anche dell’alimentazione. Il 64% fa sport abitualmente o saltuariamente e il 92% prova a seguire una dieta abbastanza sana ed equilibrata. E questo si vede anche dalle abitudini di acquisto durante la spesa, dato che la maggior parte degli italiani (62%), come primo fattore guarda l’etichetta e i relativi ingredienti dei prodotti. Non solo. Guardare l’etichetta, prima dell’acquisto, è diventata una vera e propria abitudine per il 90% dei consumatori. E' quanto emerge da ricerca di Banco Fresco,

  • Food & beverage: Censis, torna la voglia del fuori casa

    Dopo l'emergenza il 71,1% della popolazione afferma che tornerà con uguale o maggiore frequenza a fare colazione fuori casa nei bar o nelle pasticcerie, il 68,9% tornerà a mangiare al ristorante o in trattoria

    28/03/2022 17:47

    Dopo l’emergenza, torna la voglia del fuori casa. Negli ultimi due anni il 68,2% degli italiani (e il 78,1% dei giovani) ha avuto nostalgia dei momenti di convivialità trascorsi di solito nei locali pubblici. Il 71,1% della popolazione afferma che tornerà con uguale o maggiore frequenza a fare colazione fuori casa nei bar o nelle pasticcerie, il 68,9% tornerà a mangiare al ristorante o in trattoria, il 65,9% tornerà a consumare aperitivi e apericene in wine bar, enoteche o brasserie.

  • Vino, l’intero mercato vale 700 milioni di litri per un valore di 2 miliardi e 269 milioni di euro

    Nel 2021- segnala la ricerca “IRI per Vinitaly”- crescono le bottiglie a denominazione d’origine e le bollicine

    22/03/2022 11:27

    Il mercato del vino nella Distribuzione Moderna nel 2021 ha fatto registrare trend positivi: il vino a denominazione d’origine è cresciuto dell’1,8% a volume e del 5,9% a valore, con un prezzo medio di 5,55 euro (Docg, Doc, Igt, bottiglia 0,75; totale Italia, Discount, E Commerce, dati IRI). L’intero mercato del vino vale 700 milioni di litri per un valore di 2 miliardi e 269 milioni di euro (che arriva a 3 miliardi di euro con l’aggiunta delle bollicine). Sono le anticipazioni della ricerca “IRI per Vinitaly”

  • Gli italiani e il latte vegetale. Il 78% l’ha provato almeno una volta.

    Emerge da un'indagine Everli. Padova (133%), Trieste (41%) e Bologna (2%) le province con più acquisti

    28/02/2022 14:54

    Il 78% degli italiani ha provato almeno una volta il latte vegetale e più di 1 su 10 (12%) ormai lo consuma abitualmente più spesso di quello “tradizionale”. Il profilo di chi ha provato almeno una volta il latte vegetale: quasi indistintamente donne e uomini, prevalentemente over 55 (41%). Padova (133%), Trieste (41%) e Bologna (2%) sono le province che nel 2021 hanno registrato il maggior incremento di spesa in latte vegetale.

  • Da pasta a latte, decreto salva la spesa Made in Italy

    Coldiretti, con pubblicazione in Gazzetta scatta l’obbligo di indicare in etichetta la provenienza dell’ingrediente principale

    09/02/2022 14:56

    E’ stato pubblicato in Gazzetta il decreto salva spesa Made in Italy con l’obbligo di indicare in etichetta la provenienza dell’ingrediente principale, dal latte ai derivati del pomodoro, dai formaggi ai salumi fino a riso e pasta. Lo rende noto la Coldiretti dando notizia della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.32 del 08-02-2022 del Decreto Interministeriale sulla etichettatura di origine obbligatoria firmato dal ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli, dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti e della Salute Roberto Speranza

  • Spesa alimentare: la classifica dei prodotti più rincarati

    Unione Nazionale Consumatori, in testa alla top 20 dei prodotti alimentari, gli Oli diversi da quello di oliva, che costano il 19,9% in più rispetto a un anno fa. Al secondo posto i Vegetali freschi diversi da patate con +13,5%

    05/02/2022 11:07

    Elaborati da Unione Nazionale Consumatori i dati Istat per stilare la classifica dei prodotti che stanno registrando i maggiori rincari. A lievitare nel mese di gennaio non solo luce, gas e benzina, ma anche burro e pasta. In testa alla top 20 dei prodotti alimentari, gli Oli diversi da quello di oliva, che costano il 19,9% in più rispetto a un anno fa. Al secondo posto i Vegetali freschi diversi da patate con +13,5%. Sul gradino più basso del podio il burro, che vola del 10,8%.

  • Cresce il carrello della spesa sostenibile: superati gli 11,5 miliardi di euro di vendite

    Emerge da analisi Osservatorio Immagino di GS1 Italy che ha rilevato 35 indicazioni “green” sulle confezioni di oltre 30 mila prodotti

    01/02/2022 15:12

    Avanza a grandi passi la sostenibilità nel carrello della spesa. Dall’analisi delle etichette di oltre 125 mila prodotti, alimentari e non, venduti in supermercati e ipermercati italiani, la decima edizione dell’Osservatorio Immagino di GS1 Italy ha rilevato 35 indicazioni “green” sulle confezioni di oltre 30 mila prodotti, che, nell’anno finito a giugno 2021, hanno generato oltre 11,5 miliardi di euro di vendite, in crescita di +3,2% rispetto ai 12 mesi precedenti.

Pagina 1 di 92

Naviga tra le pagine

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9
  10. 10
  11. 11
  12. 12
  13. 13
  14. 14
  15. 15
  16. 16
  17. 17
  18. 18
  19. 19
  20. 20

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Untitled 53, il cuore oltre l'ostacolo- Patas bravas Rivisitata

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno

AgroSpeciali