Home » Filiera Corta

Filiera Corta

  • Battuta d'arresto per le vendite alimentari al dettaglio. In crescita i discount

    L'ultima rilevazione Istat relativa al mese di maggio segnala una diminuzione di un - 1,2 per cento. I "low cost" aumento del 2,4 per cento

    24/07/2014 13:24

    Frena il commercio al dettaglio a maggio che cala dello 0,7% rispetto ad aprile e dello 0,5% sul 2013. A rilevarlo è l'Istat, che il mese precedente aveva registrato un rialzo mensile del 0,3% e annuale del 2,7% trainati dall'effetto Pasqua. A maggio diminuiscono in particolare le vendite di prodotti alimentari (-1,2% su aprile).

  • Caffè, passione tutta italiana

    La bevanda-secondo un sondaggio di AstraRicerche- è consumata dal 96,5% della popolazione. Il prodotto macinato e preparato è la tipologia preferita dal 51% degli intervistati

    13/07/2014 14:21

    Gli italiani al caffè non rinunciano. La notizia sicuramente non è una novità, ma questa volta a dimostrarlo con i numeri acquisiti sul campo dal recente sondaggio di AstraRicerche per conto di Consorzio Promozione Caffè attraverso interviste di un campione di oltre mille individui rappresentativi di circa 37 mln di italiani. Il risultato del sondaggio testimonia che il caffè è la bevanda più amata degli italiani, considerato che il 96,5% tra i 18enni e i 65enni lo consuma, almeno saltuariamente.

  • Meno carne per tutti nell'epoca della spending review

    Nel 2013 le famiglie riducono la quantità e la qualità della spesa alimentare, preferiscono i discount e riducono l'acquisto del prodotto di macelleria

    08/07/2014 14:12

    Diminuisce la quantità e la qualità dei prodotti alimentari acquistati e si consuma meno carne. E’ il risultato della spending review delle famiglie che nel 2013 produce in particolare un calo del 3,2 per cento nell’acquisto di carne (da 110 euro a 107 euro al mese). In generale la spesa alimentare rimane invece "sostanzialmente stabile" e passa da 468 a 461 euro al mese.

  • Cibo nella spazzatura, malcostume duro a morire

    Diminuisce ma non soddisfa lo spreco alimentare che passa da 8,7 contro l'8,1 miliardi secondo il rapporto 2014 Waste watcher. Le famiglie buttano prodotti commestibili pari a 6,5 euro a settimana

    07/07/2014 15:09

    Migliora, ma di poco. Lo spreco alimentare continua ad essere un malcostume duro da sconfiggere. Anche se in diminuzione il cibo che buttiamo nella spazzatura è pari a oltre otto miliardi di euro l'anno. Calcoli alla mano lo spreco è di 6,5 euro a settimana a famiglia per 630 grammi di cibo. I dati emergono dal rapporto 2014 Waste watcher sugli sprechi alimentari che segnala, nonostante tutto, un tiepido miglioramento: il monitoraggio pilota del 2013 aveva, infatti, registrato uno spreco per 8,7 miliari contro l'8,1 attuale.

  • Spesa alimentare online, conveniente perchè obbligata

    Crescono le famiglie in Italia che utilizzano internet per cercare promozioni, sconti e confrontare i listini dei prodotti per intercettare il miglior rapporto qualità-prezzo. Lo scorso anno il giro d'affari è stato di 132 milioni di euro

    05/07/2014 14:18

    Il carrello virtuale è ormai il più grande alleato della spesa alimentare degli italiani. A fronte di un costante calo del potere di acquisto, le famiglie stanno infatti utilizzando sempre più internet per fare acquisti alla ricerca di promozioni, sconti e confrontare i listini dei prodotti per intercettare il miglior rapporto qualita'-prezzo. A confermare l’indirizzo economico sono le ultime rilevazioni: solo nello scorso sono stati 132 milioni gli euro investiti nella spesa online. Nella logica del risparmio vanno poi inseriti anche gli acquisti in gruppo presso produttori di prossimità , mettendo in pratica il 'km O on line' per evitare la catena della distribuzione e risparmiare sulla spesa dal 20% al 40% a seconda dei prodotti.

  • L’acqua minerale fa girare la testa agli italiani

    Continua a salire il consumo medio per abitante. L’ultimo riscontro accertato parla di 192 litri per persona. Il giro d’affari per i litri imbottigliati è di 2,3 miliardi

    02/07/2014 17:23

    E’ di 2,3 miliardi di euro il giro d’affari dell’acqua minerale in Italia. I litri imbottigliati sono invece 12,4 miliardi, le società di settore sono 156, i marchi 296. A certificarlo è il report 'Regioni imbottigliate', indagine annuale sui canoni di imbottigliamento elaborata da Legambiente e Altreconomia. L’analisi conferma inoltre la passione degli italiani per l’acqua minerale, riscontrata da uno studio Censis. Il consumo nel 2012, rispetto all’anno precedente, ha toccato 192 litri per abitante pari a oltre ''una bottiglietta da mezzo litro al giorno a testa''

  • Alimentare: prezzi in calo dello 0,6 per cento. Non succedeva dal 1997

    A rilevarlo è l'Istat nelle stime preliminari relative al mese di giugno. E il livello più basso da 17 anni a questa parte

    30/06/2014 15:32

    A giugno i prezzi degli alimentari calano dello 0,6% segnando il livello più basso da settembre 1997. A rilevarlo è l'Istat nelle stime provvisorie. E proprio alla diminuzione dei prezzi di questa categoria di prodotti e' imputabile, si spiega- il calo dell'inflazione

  • Vendite alimentari, incrementi record per discount e grande distribuzione

    Ad aprile il giro d'affari è cresciuto del 6,7% rispetto allo stesso mese dell'anno prima segnando un primato da maggio del 2003. Aumento di un 8,5% per i negozi low cost e di 5,7% per i supermercati

    25/06/2014 11:33

    Le vendite al dettaglio dei prodotti alimentari fanno bingo. Ad aprile- segnala Istat- gli acquisti sono aumentati del 6,7% rispetto allo stesso mese dell'anno prima segnando un record da maggio del 2003, quindi da quasi 11 anni. Decisamente buono l'andamento della Grande distribuzione che registra un rialzo del 5% su base annua. Grande incremento anche dei discount alimentari che vedono aumentare il giro d’affari affari dell'8,5%, e dei supermercati, dove l'aumento e' del 5,7%

  • Da last minute a piatto principale: il tonno in scatola conquista la "serie A" dei menù delle famiglie

    Nonostante un 2013 in chiaroscuro dal punto di vista economico il prodotto alimentare, secondo un'indagine Doxa-Ancit, è mangiato ogni settimana dal 43% dei nuclei familiari con una presenza nella dispensa del 94%

    20/06/2014 13:15

    Il tonno in scatola conquista la serie A. Da sempre considerato un cibo di emergenza, un prodotto alimentare last minute, ora sembra essere diventato un piatto principale a tutti gli effetti. L’ingresso nel menù di primo livello è certificato da un'indagine Doxa-Ancit (Associazione nazionale conservieri ittici) dal quale emerge che il tonno è presente nel 94% delle famiglie italiane ed è mangiato ogni settimana dal 43%.

  • Pasta&dolci, binomio vincente sul fronte estero

    I dati dell'Aidepi sulle esportazioni 2013 dei due prodotti certificano quote di export superiori e vicine al 50 per cento. La tendenza è confermata anche per i primi mesi del 2014

    18/06/2014 15:49

    Sulla scia del 2013 pasta e dolci proseguono anche nei primi quattro mesi del 2014 una cammino economico positivo. L’andamento è stato certificato dall’Aidepi, l'associazione dell'Industria del Dolce e della Pasta italiane. Nel 2013 il settore dolciario ha segnato un progresso dell'1,3% in volume e dell'1,9% in valore, mentre quello della pasta è cresciuto rispettivamente del 2,3% e dello 0,2%. L’export è comunque il valore aggiunto di tutto il comparto.

Pagina 1 di 61

Naviga tra le pagine

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9
  10. 10
  11. 11
  12. 12
  13. 13
  14. 14
  15. 15
  16. 16
  17. 17
  18. 18
  19. 19
  20. 20

Cerca

Multimedia

  • video

    "Montepulciano&Montepulciano", confronto nel segno di un percorso di conoscenza

  • foto

    Greenpeace mette in campo le ricette di Antonello Colonna per salvare le api

  • video

    Martina fa squadra con Francia, Spagna e Grecia per superare la crisi delle pesche e nettarine

AgroSpeciali