Notizia di primo piano

Agronews

Parmigiano Kosher, torta da 150 miliardi di dollari

pubblicata alle ore:18:26

Sicuramente la novità è destinata a cambiare le carte in tavola nel comparto dei formaggi. In gioco c’è infatti una fetta di mercato non indifferente timbrata Kosher quantizzata a livello mondiale in 13,5 milioni di consumatori di fede ebraica (40mila in Italia) con un valore stimato in 150 miliardi di dollari. E, al momento ad individuare tra i primi la ricca nicchia di consumo è l’agricola Bertinelli, l’azienda ubicata a Medesano nelle colline parmensi. "Le prime forme di parmigiano reggiano Kosher debutteranno sul mercato- racconta Nicola Bertinelli, amministratore della società- il prossimo ottobre ad un prezzo orientativo di 20 euro al chilogrammo”. Video: Parmigiano Kosher, torta da 150 miliardi di dollari Commenti (0): Parmigiano Kosher, torta da 150 miliardi di dollari

le notizie di primo piano e la nostre rubriche

Agronews

Vino, gli ettolitri italiani non bastano a superare la Francia

pubblicata alle ore:13:21

Ora non ci sono più dubbi. La vendemmia 2014/2015 si è chiusa con il segno meno. Il timbro dell’ufficialità, dopo stime e previsioni di questi ultimi mesi, è del ministero per le Politiche agricole. La produzione italiana di vino ha raggiunto nel 2014 i 44,7 milioni di ettolitri, in calo rispetto alla campagna del 2013, che si era attestata a oltre 50 milioni di ettolitri. I vini Dop rappresentano il 35% della produzione vitivinicola nazionale, seguiti dai vini senza alcuna indicazione geografica con il 34% e dai vini Igp, 29%. Commenti (0): Vino, gli ettolitri italiani non bastano a superare la Francia

Agronews

Formaggi, exploit estero

pubblicata alle ore:16:45

Formaggi tricolori ancora sugli scudi. L’export caseario nazionale, secondo Ismea, è in aumento nel 2014 con valore record di 2,2 miliardi di euro e un quantitativo di oltre 331 mila tonnellate spedite oltre i confini nazionali. Dati alla mano, rispetto al 2013, si evince dalle elaborazioni dell’istituto sui dati Istat, una progressione del 3,3% in quantità e del 4,8% in valore, nonostante le ricadute della crisi in Ucraina abbiano quasi dimezzato le spedizioni alla volta di Mosca, e un euro ancora forte non favorito gli acquisti in Usa (-5,7% in volume rispetto al 2013). Commenti (0): Formaggi, exploit estero

Agronews

#Amolapizza: nasce la campagna per contrastare McDonald’s

pubblicata alle ore:15:17

Il paragonare un hamburger con una pizza in uno spot messo in onda nella patria del piatto più amato al mondo non poteva creare malumori. A sollevare il dispiacere per la pubblicità della catena americana di fast food McDonald’s sono in molti soprattutto per le ricadute in tema di educazione alimentare e nell’anno dell’Esposizione universale dedicata alla nutrizione. E’ partita dunque- si legge in una nota del Campionato Mondiale della Pizza (Parma, 25- 27 maggio) la campagna#amolapizza. La Pizza- dicono- è di tutti noi e va tutelata come una vera espressione dell’arte culinaria italiana. Commenti (0): #Amolapizza: nasce la campagna per contrastare McDonald’s

Agronews

"Priceless Milan", omaggio all'Esposizione universale

pubblicata alle ore:18:27

E’ tutto pronto. Mancano poche ore è il temporary restaurant allestito sul tetto di palazzo Beltrami (piazza della Scala, ex sede della Banca commerciale italiana e ora palazzo di proprietà di BancaIntesa) voluto da MasterCard a Milano per l’Esposizione Universale (1 maggio-31 ottobre) si materializzerà. L’inaugurazione è prevista per domani, 14 aprile. Padrino dell’evento lo chef stellato Antonello Colonna che terrà uno show cooking. "Priceless Milan", ovvero impagabile Milano, è il nome del locale. Commenti (0): "Priceless Milan", omaggio all'Esposizione universale

Food Mania

Dalla colazione alla cena la pizza è il piatto scelto per tutte le occasioni

pubblicata alle ore:15:08

La pizza è il prodotto per tutte le occasioni dalla colazione (8%) del mattino passando per pranzi e spuntini, fino ad arrivare alla cena dove è in cima alla classifica dei piatti scelti (75% delle occasioni). A segnalarlo è la Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe) con i dati raccolti dal Centro Studi. Una tendenza comportamentale alimentare che fa delle pizzerie- si spiega- un settore anticiclico, che non risente della crisi economica. Oggi si legge in una nota- sono venticinquemila le pizzerie con servizio al tavolo ed altrettante le take away, con un fatturato aggregato che sfiora i 9 miliardi di euro ed un’occupazione di 240 mila unità Commenti (0): Dalla colazione alla cena la pizza è il piatto scelto per tutte le occasioni

Agronews

Masterchef Italia, veleni e polemiche sviliscono il talent show culinario

pubblicata alle ore:12:52

Non poteva essere altrimenti. La vittoria di Stefano Callegaro alla quarta edizione di Masterchef Italia finisce nelle aule dei tribunali. Dopo le rivelazioni di Striscia la notizia sul passato da chef di Callegaro i concorrenti del talent culinario di Sky hanno deciso di procedere per vie legali. A renderlo noto è il tg satirico di Canale 5 che ieri sera sera ha mandato in onda le dichiarazioni dei partecipanti e quella dell'avvocato Tiziana Stefanelli, vincitrice della seconda edizione di Masterchef, che rappresenta sette ex concorrenti. Commenti (0): Masterchef Italia, veleni e polemiche sviliscono il talent show culinario

Food Mania

I "nuovi italiani" scelgono la pasta senza se e senza ma

pubblicata alle ore:16:19

Tra i "nuovi italiani" cresce l’amore incondizionato per la pasta, piatto simbolo del made in Italy. In poco piu' di 7 anni gli immigrati regolari provenienti da altri Paesi si sono convertiti al nostro piatto nazionale. Erano meno di 2 milioni e mezzo nel 2007 e sono diventati, come rivela la V edizione dell'Osservatorio Immigrati realizzato da Doxa per Etnocom, circa 4 milioni e mezzo, con una crescita in termini assoluti del +90%. Apprezzata anche la pasta fresca ripiena e i sughi pronti. In 20 anni i consumi pro capite "tengono" anche grazie all'apprezzamento crescente di una fetta della popolazione pari oggi a circa il 10% del totale, che arrivera' a 10 milioni di persone nel 2050. Commenti (0): I "nuovi italiani" scelgono la pasta senza se e senza ma

Agronews

Extra vergine a denominazione: cresce la vendita. Resta il neo dei prodotti in promozione

pubblicata alle ore:12:52

Nel 2014, attraverso il canale della Gdo, sono stati venduti 154 milioni di litri di olio extra vergine di oliva per un valore di 634 milioni di euro. 2,9 milioni di litri di oli hanno riguardato gli acquisti di oli Dop/Igp, per un valore di 31 milioni di euro e nel confronto con il 2013 si evidenzia una progressione del 7% per gli oli a denominazione. A spingere i consumi sono state le vendite degli oli Dop e Igp nel Nord Italia dove spicca, ancora una volta, la Lombardia con quasi 778 mila litri venduti per un fatturato di circa 9 milioni di euro. Commenti (0): Extra vergine a denominazione: cresce la vendita. Resta il neo dei prodotti in promozione

Agronews

Expo 2015: 26 milioni di pasti per 24 milioni di visitatori

pubblicata alle ore:13:16

Saranno preparati circa 26 milioni di pasti nei sei mesi dell’Esposizione Universale di Milano. La proposta culinaria dovrà soddisfare i palati degli attesi 24 milioni di visitatori. E l’offerta dovrà essere per tutte le tasche e per tutti i gusti. A ufficializzare i numeri è stato il commissario unico Giuseppe Sala ai microfoni di Rtl. “Per raggiungerlo, ci sono molte partnership tra cui- ha detto Sala- c’è quella con Eataly che nei suoi 8mila mq darà spazio ad ogni singola regione italiana. Identità Golose – ha detto ancora- propone chef stellati sia italiani sia internazionali mentre- ha proseguito- una ristorazione più di base è quella offerta da Cir, da aggiungere allo street food e ai chioschi Commenti (0): Expo 2015: 26 milioni di pasti per 24 milioni di visitatori

L'indirizzo

“Cus Cus”, il piatto siciliano strizza l’occhio alla cucina romana ed etnica

pubblicata alle ore:17:09

Mangiare nella Capitale il vero cus-cus made in Sicily ora è possibile. Il piatto importato dagli arabi nell’isola si può trovare e degustare da qualche settimana andando a fare visita a Simona Iacono, custode della preziosa e antica ricetta e neo proprietaria del locale “Cus Cus. Come da Carmelo a Ragusa”. L’attività ristorativa, aperta in Via Arezzo, 39 (Piazza Bologna) e dallo stile mediterraneo, nasce da una passione coltivata sin da bambina avendo i genitori, Carmelo e Pina, titolari dal 1975 della trattoria “Da Carmelo” a Marina di Ragusa. Commenti (0): “Cus Cus”, il piatto siciliano strizza l’occhio alla cucina romana ed etnica

Filiera Corta

Confezioni alimentari, il cartone convince il consumatore

pubblicata alle ore:14:51

I consumatori preferiscono comprare prodotti alimentari, soprattutto se freschi, in confezioni di cartone ondulato. E’ quanto emerge da un sondaggio che ha coinvolto 7.068 consumatori, di cui 4.857 persone hanno dichiarato la loro preferenza sull'imballaggio: il 68% ha scelto il cartone ondulato, mentre solo il 32% quelli in plastica. A tutti gli intervistati è stato chiesto di indicare la propria propensione, a parità di prezzo e qualità, ad acquistare un prodotto alimentare, come ad esempio frutta e verdura, contenuto in imballaggi. Commenti (0): Confezioni alimentari, il cartone convince il consumatore

Agronews

OlioMontiLepini La Rocca, arrivano al primo tentativo le "Due Foglie" del Gambero Rosso

pubblicata alle ore:15:33

Un esordio più che soddisfacente per l’azienda oleica OlioMontiLepini La Rocca nel mondo delle riviste e guide di settore. L’impresa, condotta dalla società cooperativa Mag, ha conquistato, al primo tentativo il riconoscimento “Due Foglie” del Gambero Rosso, che ha pubblicato, in collaborazione con Unaprol, l’annuale guida di settore “Oli d’ Italia 2015”. La storica azienda editoriale, che si occupa di food e beverage di qualità, ha recensito, sulla base del giudizio di esperti del comparto, i migliori extravergine della penisola. La guida, relativa alla raccolta 2014, comprende 310 aziende e 470 oli. Commenti (0): OlioMontiLepini La Rocca, arrivano al primo tentativo le "Due Foglie" del Gambero Rosso

Food Mania

La colomba batte l'uovo di Pasqua. La tipica delizia dolciaria è preferita da sei italiani su dieci

pubblicata alle ore:13:55

La colomba è il dolce pasquale preferito dagli italiani: sei connazionali su dieci non hanno infatti rinunciato alla tipica delizia dolciaria preferendola al tradizionale uovo di cioccolato che piace alla metà degli adulti. A segnalare il dato è Coldiretti sulla base dellindagine Ixè sul rispetto delle tradizioni sulla tavola della Pasqua 2015. L’organizzazione agricola, sottolineando una spesa di 1,2 miliardi di euro per imbandire le tavole della Pasqua, ricorda anche che il 51 per cento degli italiani ha scelto di portare in tavola la carne d’agnello consumata nelle classiche ricette al forno, arrosto con le patate, al sugo o brodettato. Commenti (0): La colomba batte l'uovo di Pasqua. La tipica delizia dolciaria è preferita da sei italiani su dieci

Agronews

Il Regno Unito fa scuola. Il Prosecco è tra i wines on tap del Canada

pubblicata alle ore:15:12

L’Inghilterra fa scuola. Ora la moda e soprattutto la vendita del "wines on tap (vini alla spina)" sbarca in Canada. E se nel Regno Unito la pratica è stata bloccata con un pronunciamento della Commissione europea, nel mercato extra europeo la modalità di somministrazione sembra fino a questo momento attuata in barba delle aziende venete produttrici di Prosecco. Secondo quanto riferito dall’europarlamentare della Lega Nord Mara Bizzotto in Canada infatti di venderebbe un “vino bianco frizzante spacciandolo per Prosecco, legando l'immagine di questa eccellenza del made in Italy a quella dei cosiddetti "wines on tap". Bizzotto chiede dunque l'immediato intervento dell’Unione europea per fermare "questa pratica illegale di spillatura a pressione di vino bianco frizzante spacciato per Prosecco" Commenti (0): Il Regno Unito fa scuola. Il Prosecco è tra i wines on tap del Canada

Filiera Corta

Plebiscito popolare per l’origine in etichetta

pubblicata alle ore:12:43

Per 8 italiani su 10 l’importanza che il prodotto sia fatto con materie prime italiane e sia trasformato in Italia è decisivo al momento dell’acquisto. Il 54% controlla che sia tipico, il 45% verifica anche la presenza del marchio Dop e Igp, mentre per il 30% conta che il prodotto sia biologico. Oltre il 96% dei consumatori ha dichiarato che è molto importante che sull’etichetta sia scritta in modo chiaro e leggibile l’origine dell’alimento e per l’84% è fondamentale ci sia il luogo in cui è avvenuto il processo di trasformazione. Commenti (0): Plebiscito popolare per l’origine in etichetta

L'indirizzo

“Gnam”, oasi bio per le voglie più sfiziose

pubblicata alle ore:11:58

Il filo conduttore del locale è la filosofia “eticolistica” cioè l'etica e l'ecologia in un tutt'uno olistico ed in ogni aspetto: dall'ingrediente all'architettura, dalla gestione del locale alla confezione dei prodotti, dalla grafica alla gestione dei rifiuti per arrivare a un mangiare genuino, buono ed ecologico. Una strategia e un modo di condurre l’attività di somministrazione che è stata tradotta anche nel nome del locale: Gram, acronino di Green , Natural, A(lmost)ll not processed food, Milan – Italy. Aperto in pieno centro a Milano, a fianco del Tribunale, Gnam (Via Luciano Manara, 7), permette, senza ombra di dubbio e in un’atmosfera piacevolmente diversa per le pause lavorative con proposte di altissima qualità realizzate a bassissimo impatto ambientale, di soddisfare le voglie più sfiziose. Commenti (0): “Gnam”, oasi bio per le voglie più sfiziose

Food Mania

Dalle mozzarelle di bufale campane alle olive ascolane, il made in Italy spopola su eBay

pubblicata alle ore:15:58

Dalle mozzarelle di bufale campane al prosciutto di Parma, dalla porchetta di Ariccia alle orecchiette pugliesi, passando per le olive ascolane. Questi e tanti altri, i prodotti alimentari 'made in Italy' che, da nord a Sud dello stivale, secondo i dati Ebay, la fanno sempre più da padroni sulla piattaforma con una crescita pari al 17% nel 2014 rispetto al 2013 e un acquisto ogni 73 secondi per un valore medio di 31 euro. Sono oltre 17 mila i prodotti enogastronomici tra mozzarelle, bufala e babà offerti online dai venditori della Campania, che si confermano tra i più attivi su eBay. E non scherza l'Emilia Romagna con oltre 9 mila prodotti enogastronomici tra tortellini, parmigiano e prosciutto di Parma offerti online dai venditori della regione. Commenti (0): Dalle mozzarelle di bufale campane alle olive ascolane, il made in Italy spopola su eBay

Filiera Corta

Pasqua: i menù tradizionali vincono sull’offerta internazionale

pubblicata alle ore:12:50

Anche per questa festa di Pasqua vincerà la tradizione. A segnalare la tendenza gastronomica è la Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe) sulla base dei risultati di un’indagine promossa sui locali italiani. Entrando nel “cuore” dei menù della ristorazione, le scelte della clientela saranno infatti concentrate su proposte tradizionali per 65,8%, ma in poco meno di un ristorante su tre si darà spazio alla reintrepretazione creativa della gastronomia locale. La cucina internazionale sarà invece scelta solo da un risicato 6,1% degli avventori. Attenzione- si spiega in una nota- sarà data inoltre alla convenienza e qualità con il menù “a pacchetto” scelto dal 59,4% ad un prezzo medio di 45 euro in lieve aumento sul 2014 per due punti percentuali. La spesa prevista sarà di 162 milioni di euro con una flessione del 9% sul 2014. Commenti (0): Pasqua: i menù tradizionali vincono sull’offerta internazionale

Agronews

Addio alle quote latte con la pronipote della mucca “Onestina”

pubblicata alle ore:15:45

E’ la pronipote della mucca “Onestina”, simbolo della battaglia per il Made in Italy degli allevatori onesti, a dire addio al regime delle quote latte nel giorno della mobilitazione romana della Coldiretti in Piazza del Foro di Traiano. L’organizzazione agricola di Palazzo Rospigliosi, con la presentazione del “Dossier sull’attuazione delle quote latte in Italia”, ha denunciato il concreto pericolo dell’arrivo di nuove multe, stimate attorno ai 40 milioni di euro per il superamento da parte dell’Italia del proprio livello quantitativo di produzione assegnato dall’Unione Europea, dopo quattro anni in cui nessuna sanzione è stata dovuta dagli allevatori italiani. Commenti (0): Addio alle quote latte con la pronipote della mucca “Onestina”

Alcune nostre rubriche, banner e il giornale online

La Forchetta Dispettosa

Amatriciana indigesta per Carlo Cracco. Colpa dell’aglio di troppo

Dio creò il cibo, ma certo il diavolo fece i cuochi. Mai come ora l’aforisma di James Joyce è calzante commentando l’ultima performance dello chef stellato Carlo Cracco. Il cuoco pluridecorato di Creazzo (Vicenza) e giudice del talent show culinario Mast

Di che Dop&Igp sei ?

Vernaccia di Oristano Dop

La denominazione di origine protetta "Vernaccia di Oristano", riconosciuta nel 1971 (prima Doc della Sardegna), è riservata al vino ottenuto da uve provenienti dall’omonimo vitigno, coltivato in una zona delimitata della provincia di Oristano.

Unione Europea

Vino, dal 2016 via libera ad aumento dell’1% dei vigneti

Dal prossimo anno i Paesi dell'Unione Europea potranno aumentare dell'1% l'anno le superfici coltivate a vigneto. La Commissione europea ha pubblicato le regole del nuovo sistema di autorizzazione per impianti a vite

Mipaaf

Assicurazioni agevolate, prorogato il termine per la stipula delle polizze

Sarà consentito agli agricoltori di stipulare le polizze assicurative agevolate sulle colture autunno primaverili e sulle colture permanenti fino al 31 maggio, con una proroga rispetto alla scadenza del 20 aprile, come stabilito dal piano assicurativo

Trend & Mercati|Unaprol

Nasce per Expo la bottiglia dell’olio made in Italy

Premiati all’Istituto Europeo di Design di Milano i vincitori del concorso Solo Olive Italiane, una bottiglia per Expo, che ha visto gli studenti dei Master in Brand Management e Comunicazione (scuola IED Comunicazione) e Product Design (scuola IED Design

Il Prodotto

Prosciutto di Parma, produzione in calo 3,2%

Chiude con una produzione di circa 8.800.000 prosciutti, in calo del 3,2% rispetto all'anno precedente, il 2014 per il Prosciutto di Parma che ha registrato un calo dei consumi del 6,1% sul 2013

La Novità di Mercato

"Le Regionali", arriva sugli scaffali la nuova gamma della birra Moretti

La cultura alimentare italiana, oggi così apprezzata nel mondo, mira sempre più alla riscoperta dei prodotti, degli ingredienti e delle tipicità gastronomiche di ogni singola regione.

Aziende

“Agostina Pieri”, 55mila bottiglie che raccontano un territorio e una storia aziendale

Il traguardo è creare vini per raccontarsi. E senza ombra di dubbio, a distanza di venti anni dalla nascita, si può dire che l’obiettivo è stato raggiunto. A porsi il raggiungimento del risultato sono stati Jacopo e Francesco Monaci, proprietari dell’azie

Salute e Alimentazione

Bere latte fa bene al cervello

Assumere tanto latte potrebbe far bene al cervello e proteggere dalla demenza senile: uno studio preliminare condotto presso l'universita' del Kansas dimostra che un elevato consumo di latte (2-3 bicchieri al giorno) sarebbe protettivo per il cervello e a

Regioni

La Valle d'Aosta è "Ogm Free"

La Valle d'Aosta è la prima regione d'Italia completamente Ogm free. E' quanto prevede un disegno di legge - approvato dal Consiglio regionale all'unanimita'

Organizzazioni Agricole

Luigi Scordamaglia è il nuovo presidente di Federalimentare

Luigi Scordamaglia è il nuovo presidente di Federalimentare, la federazione alimentare di Confindustria. Il neo eletto sarà in carica nel quadriennio 2015-2018. Scordamaglia succedera' a Filippo Ferrua Magliani a partire dal 1 gennaio 2015.

Top&Flop

Gruppo Italiano Vini sceglie Roberta Corrà come Direttore generale

Roberta Corrà è il nuovo Direttore Generale del Gruppo Italiano Vini (Giv). La manager sostituisce Davide Mascalzoni. Veronese, laureata in Giurisprudenza e madre di due bambini Corrà è dal 2012 nel Gruppo Italiano Vini con il ruolo....

iFood. A tavola con un touch

GeniusVeg, disponibile la app per vegetariani e vegani

Un nuovo arrivo in casa GeniusChoice, la startup innovativa dell'Area Science Park di Trieste che sviluppa app per una spesa più consapevole. Accanto alla già consolidata GeniusFood, l'applicazione che aiuta il consumatore con intolleranze o allergie nell

Grande Distribuzione

Per Conad un +1,5% nel 2014

Conad chiude il 2014 con il giro d'affari a 11,73 miliardi di euro, 173 milioni in piu' del 2013, in crescita dell'1,5%. Risultato- si legge in una nota del consorzio, ottenuto con la riqualificazione della rete di vendita e un piano strategico di svilupp

Ricerca Agricola

Individuati i marcatori molecolari del riso

Il Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura (Cra), con le sedi di Vercelli, Fiorenzuola d’Arda e Roma, specializzate rispettivamente in risicoltura, genomica vegetale e patologia vegetale, ha partecipato al progetto “Risinnova” fornen

Cerca

Multimedia

  • video

    Da ottobre il parmigiano Kosher è sul mercato

  • foto

    "L'attacco alle stalle italiane": il ministro alla Salute Beatrice Lorenzin impegnata nell'operazione di mungitura pubblica

  • video

    “Ercole Olivario Premium List 2015” , va in scena l’eccellenza nazionale

AgroSpeciali