Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Bocuse perde stella. Per Michelin è "buono ma non abbastanza"

Agronews

Bocuse perde stella. Per Michelin è "buono ma non abbastanza"

Declassato l'Auberge Pont-de-Collonges dello chef defunto Paul Bocuse. La retrocessione La retrocessione del Collonges-au-Mont-d'Or segue alcune recensioni negative fatte da altri critici gia' prima della scomparsa del cuoco

Roma-  Per la prima volta dal 1965 l'Auberge Pont-de-Collonges, ristorante del blasonato chef defunto Paul Bocuse, ha perso la sua terza stella nella nuova edizione della guida Michelin. "Gli ispettori si sono recati piu' volte nel ristorante nel 2019 e hanno concluso che la qualita' rimane eccellente ma non e' piu' del livello di un tre stelle", ha reso noto Gwendal Poullennec, direttrice della celebre guida rossa francese, che si e' personalmente recata al ristorante sito nella regione di Lione per dare l'annuncio ufficiale. "Dobbiamo essere giusti per i clienti. La Guida Michelin e' fatta in primis per chi va al ristorante" ha sottolineato Poullennec.

La retrocessione del Collonges-au-Mont-d'Or segue alcune recensioni negative fatte da altri critici gia' prima della scomparsa dello  chef 91enne, nel gennaio 2018. Due anni fa, del ristorante considerato uno dei fiori all'occhiello della gastronomia francese, alcuni critici avevano scritto che "non e' piu' all'altezza". Per rendere nota la decisione, i responsabili della Michelin hanno messo i guanti: i media francesi fanno ampiamente riferimento alla "spiegazione" data dalla direzione della guida rossa, anticipando la pubblicazione completa e ufficiale dell'edizione 2020, prevista per il 27 gennaio. Precauzione forse dettata dalla scottante esperienza dello scorso anno, quando il famoso chef Marc Veyrat fu retrocesso e fece causa alla Michelin. Peccato pero' che il processo non gli diede ragione. 

in data:17/01/2020

Cerca

Multimedia

  • video

    Grimbergen, i monaci tornano a produrre birra dopo 220 anni

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion