Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Coronavirus: Codacons, consumi Pasqua crollano del 25%

Agronews

Coronavirus: Codacons, consumi Pasqua crollano del 25%

La contrazione generale degli acquisti sarà di 300 milioni di euro rispetto al 2019

Roma-  Il coronavirus avra' un impatto fortissimo sulla Pasqua degli italiani e determinera' una sensibile contrazione dei consumi per i prodotti tipici legati alla festivita'". Cosi' il Codacons, che come ogni anno ha realizzato uno studio sulle spese delle famiglie in occasione della Pasqua. "Complessivamente i consumi alimentari subiranno un crollo del -25% rispetto allo scorso anno, con una contrazione generale degli acquisti per -300 milioni di euro rispetto al 2019- spiega l'associazione- Per imbandire le tavole la spesa degli italiani non superera' quota 900 milioni di euro, circa 34,6 euro a famiglia, e alcuni comparti saranno piu' colpiti di altri dal taglio dei consumi.

In particolare il settore dei dolciumi sara' quello che piu' risentira' dell'effetto coronavirus: per uova e colombe si registrera' una contrazione degli acquisti del -40%, con la spesa che passa dai 400 milioni di euro del 2019 ai 240 milioni del 2020. Solo 6 famiglie su 10 metteranno in tavola a Pasqua colombe e dolci industriali o artigianali, ed e' in fortissima crescita la tendenza a preparare in casa prodotti dolciari, riscoprendo le ricette tipiche regionali. Anche per l'agnello, altro immancabile prodotto tipico della Pasqua, si registrera' una sensibile flessione della spesa, con i consumi che passano dalle 5.000 tonnellate del 2019 alle 3.200 del 2020, e una riduzione del -35%".

"L'impossibilita' di trascorrere la Pasqua con parenti e amici e le limitazioni legate all'emergenza in atto hanno effetti diretti sulla spesa degli italiani per la festivita' e sui consumi tipici della Pasqua- afferma il presidente Carlo Rienzi- Il coronavirus sta modificando profondamente le abitudini degli italiani, che mai come quest'anno riscopriranno le ricette del territorio e realizzeranno in casa colombe, torte e altri dolci tipici della tradizione".

in data:10/04/2020

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    "Un americano a Roma" ispira menu di Luce, ristovilla capitolina

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno