Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Coronavirus: il vino ha aiutato a combattere l'ansia

Agronews

Coronavirus: il vino ha aiutato a combattere l'ansia

E' quanto emerge da una ricerca realizzata dall'associazione 'Donne e qualita' della vita' in collaborazione con il movimento 'Io sto con il made in Italy', secondo cui il vino avrebbe una fondamentale funzione terapeutica a livello psicologico

Roma- Un bicchiere aiuterebbe a combattere l'ansia da Covid essendo alimentatore di positivita' e di ottimismo. E' quanto emerge da una ricerca realizzata dall'associazione 'Donne e qualita' della vita' in collaborazione con il movimento 'Io sto con il made in Italy', secondo cui il vino avrebbe una fondamentale funzione terapeutica a livello psicologico. In questi due mesi di lockdown forzato gli italiani, pur gravati dalle difficili condizioni economiche, hanno comunque continuato a bere e acquistare vino. Secondo gli esperti che hanno condotto lo studio, realizzato su 625 italiani, uomini e donne tra i 25 e 65 anni, il vino continua a essere un toccasana importantissimo per il fisico e per la mente. 

Per il 65% del campione, il vino favorisce l'aggregazione o, in questo particolare periodo, le relazioni interpersonali, con degustazioni virtuali per esempio; per un buon 55% agevola e incoraggia il dialogo, molto importante in un momento cosi' delicato dove molti potrebbero chiudersi in se' stessi; stempera le angosce (42%); incentiva il buonumore e la rilassatezza (39%); smussa, al contrario, l'aggressivita' (33%). Non solo, sempre secondo la ricerca il consumo di un bicchier di vino in queste fasi di isolamento serve anche ad alimentare la creativita (58%), stimola la concentrazione (48%), contrasta le crisi depressive (45%), trasmette una visione piu' positiva del futuro (38%) ed e' di ottima compagnia per le chiacchierate virtuali con gli amici online (29%). Ogni vino, grazie anche alle sue componenti, ha le sue peculiarita' ma durante la quarantena la preferenza e' andata ai prodotti tricolore

in data:19/05/2020

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    "Un americano a Roma" ispira menu di Luce, ristovilla capitolina

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno