Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Espresso, americano e macchiato non fanno differenza. Quasi il 100 per cento degli italiani è “caffeinomane"

Agronews

Espresso, americano e macchiato non fanno differenza. Quasi il 100 per cento degli italiani è “caffeinomane"

Secondo un sondaggio realizzato dall'Osservatorio De'Longhi alla vigilia internazionale del caffè il 97 per cento degli italiani non rinuncia alla bevanda. Per i festeggiamenti lanciata da Nescafe' l'iniziativa 'Buongiorno da Record'

Roma- Differenze per gli italiani non ci sono. Basta che sia caffè. Ecco quindi che la decisione di scegliere un espresso, americano, un cappuccino o un macchiato ha poca valenza per il 97 per cento degli italiani. Insomma al caffè rinuncia giusto un esiguo 3 per cento, mentre il 77,7 per cento delle donne lo preferisce macchiato. La mappa dei “caffeinomani” è dell'Osservatorio De'Longhi alla vigilia della Giornata internazionale del caffe', in programma domani 1 ottobre.  Non tutto però è rose e fiori. Nonostante l’alto gradimento il consumo di caffè nel Belpaese è in calo del 3,8% rispetto al 2014.

Nel mondo invece il caffè conquista estimatori (+2%) ed e' diventato il secondo prodotto piu' commerciato dopo il petrolio. L'Europa si conferma il primo consumatore mondiale e l'Italia si classifica al nono posto per i consumi, con un valore pro capite annuo di 5,6kg. In media gli italiani bevono circa quattro caffe' al giorno, di cui solitamente due a casa, uno al bar e uno in ufficio, principalmente in tre momenti della giornata: colazione, meta' mattina e fine pasto/cena. A casa gli italiani prediligono ancora la preparazione con la moka (87%), utilizzando il caffe' gia' macinato. A seguire la preferenza si orienta sul consumo di caffe' in capsule. Il caffe' in chicco e' ancora una nicchia in Italia, mentre all'estero e in Nord Europa c'e' un grande mercato per quello in grani.

Intanto per domani Nescafe',  per festeggiare la Giornata Mondiale del Caffe', ha lanciato 'Buongiorno da Record'. Con l’iniziativa di marketing gia' 20mila persone in tutto il mondo hanno caricato su Facebook i propri video-saluti in modalita' selfie, accompagnati dall'hashtag #GoodMorningWorld e il 'buongiorno” – si legge in una nota- e' subito diventato virale, attraversando 5 continenti, 24 fusi orari e oltre 60 Paesi e percorrendo centinaia di migliaia di chilometri lungo tutto il pianeta. "Con l'iniziativa 'Buongiorno da Record'"- afferma Matteo Cattaneo, marketing manager di Nescafe'- abbiamo voluto dare un forte messaggio di positivita', ponendo al centro della Giornata Mondiale del Caffe' l'importanza di iniziare la giornata con un sincero buongiorno e un buon caffe' per vivere al meglio le nostre mattine". Fondamentale per la riuscita dell'iniziativa l'uso della rete e di Facebook, dove domani per 24 ore- si spiega in una nota-  saranno trasmessi con una diretta streaming in mondovisione i migliori contributi video inviati dagli utenti con l'hashtag #GoodMorningWorld. Piantine di caffe' verranno simbolicamente distribuite agli agricoltori di tutto il pianeta da Nescafe', una per ogni video #GoodMorningWorld caricato online

in data:30/09/2016

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno