Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Federalimentare, produzione alimentare a picco

Agronews

Federalimentare, produzione alimentare a picco

I dati Istat mostrano che la produzione alimentare di marzo, a parità di giornate, registra un calo del -6,5% nel confronto marzo 2020/19

Roma- La caduta a picco della produzione alimentare a marzo e' la prova che il settore non e' esente dall'emergenza. Lo sottolinea Federalimentare in una nota. "Sono numeri che non avremmo mai voluto leggere ma che da tempo abbiamo preannunciato - ha commentato il presidente di Federalimentare, Ivano Vacondio - al di la' dell'effetto scorte e al netto del fatto che il settore e' stato in prima linea durante tutta la Fase1, l'industria alimentare ha registrato grandi perdite, dovute soprattutto alla chiusura del canale Horeca e alla frenate sulle esportazioni.

Questi dati sono la prova di quello che dicevamo da tempo: l'industria alimentare non e' esente dalla crisi". E ha ricordato che i dati Istat mostrano che la produzione alimentare di marzo, a parita' di giornate, registrare un calo del -6,5% nel confronto marzo 2020/19. Numeri che pesano anche sul trimestre gennaio-marzo 2020 che ora segna un timido +0,8% rispetto all'anno precedente (sul bimestre, segnava +4,9%). "Questi numeri sono una testimonianza anche per gli scettici e non dimostrano solo che persino il nostro settore sta subendo il contraccolpo provocato dal coronavirus, ma anche che il contraccolpo e' il peggiore di sempre. Non si sono mai registrate infatti perdite cosi' grandi prima d'ora. Basti pensare che dopo la crisi del 2008 i cali registrati non sono andati oltre a un picco negativo del -1,9%, imparagonabile a quello assai peggiore che purtroppo dovremmo registrare a fine 2020" conclude Vacondio.

in data:11/05/2020

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    "Un americano a Roma" ispira menu di Luce, ristovilla capitolina

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno