Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Il Vitellone Bianco ‘si mette in posa’ per i fotografi di tutta Italia

Agronews

Il Vitellone Bianco ‘si mette in posa’ per i fotografi di tutta Italia

“Fotografi…Amo il Vitellone Bianco”. È questo il titolo del primo concorso fotografico, promosso dal Consorzio di Tutela “Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale Igp”. I partecipanti saranno chiamati a rappresentare e raccontare l’intera filiera produttiva del Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale IGP nei suoi molteplici aspetti: storico, produttivo, territoriale, gastronomico.

Il Concorso. Le foto dovranno pervenire in formato elettronico al Consorzio di Tutela Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale IGP entro il 5 settembre 2021. La premiazione avverrà domenica 19 settembre 2021 alle ore 12 nello spazio espositivo del Consorzio alla fiera AgriUmbria 2021, in programma a Bastia Umbra (Pg). Le fotografie saranno valutate da una commissione nominata dal Consorzio di Tutela Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale Igp che, a proprio insindacabile giudizio, attribuirà tre premi in prodotto alle fotografie giudicate migliori con la possibilità di premiare quelle ritenute meritevoli con premi speciali. Per tutte le informazioni sul contest è possibile visitare il sito www.vitellonebianco.it.

Il Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale ha ottenuto la certificazione Igp nel 1998, primo marchio di qualità per le carni bovine fresche approvato dall’Unione Europea per l’Italia, indirizzato a qualificare la carne prodotta dalle razze bovine tipiche dei territori dell’Appennino centrale: Chianina, Marchigiana e Romagnola. I bovini devono essere nati e allevati nell’area tipica e in aziende assoggettate ai controlli per la verifica del rispetto del disciplinare di produzione. La carne certificata con il marchio “Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale IGP” può essere venduta esclusivamente nei punti vendita autorizzati e controllati.

in data:12/07/2021

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno