Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Il sushi è il piatto preferito degli italiani al lavoro

Agronews

Il sushi è il piatto preferito degli italiani al lavoro

L’Osservatorio Just Eat ha analizzato le abitudini di oltre 7.000 italiani e 17 professioni diverse per rivelare gusti, cibi e occasioni di consumo del digital food delivery

Roma- Il 72% dei lavoratori ordina il pranzo a domicilio dal proprio impiego e il 25% lo fa la sera per la cena, trend in crescita tra i professionisti per gustare i cibi preferiti durante riunioni o quando si allunga l’orario sul posto di lavoro.  E’ quanto emerge dell’Osservatorio sul Cibo a Domicilio dedicato al mondo del lavoro e alle professioni del food delivery Just Eat. In un panel di ben 17 categorie  (campione di 7mila italiani) chi lavora nel settore food&beverage si distingue perché ama sperimentare con sapori che richiamano paesi lontani: la cucina preferita per i pasti al lavoro, infatti, è quella cinese, insieme al gustoso ramen, piatto tipico della cucina nipponica.

La pausa pranzo il momento preferito per ordinare alla scrivania, con il 65% delle preferenze per i professionisti di questo comparto: una scelta tradizionale, che si mantiene anche con una spiccata preferenza per il più classico dei metodi di pagamento sul lavoro, i buoni pasto, metodo che durante il 2018 è cresciuto del 70% rispetto all’anno precedente. Se gli impiegati nel settore food&beverage sono affezionati al food delivery per pranzo, non si può dire altrettanto della compagnia: il46% infatti preferisce ordinare da solo.

Oltre agli impiegati nel settore food&beverage, tra le altre 16 professioni coinvolte nell’analisi emergono tendenze alimentari molto diverse legate a necessità, come tempo, modalità di lavoro e stili di vita professionale e l’analisi Just Eat è entrata nelle giornate lavorative di ognuna, rivelando che gli impiegati ordinano di più (40%), seguiti da studenti (33%) e da liberi professionisti (18%), ma ogni lavoro ha la sua cucina preferita a domicilio. Per il settore immobiliare, come per marketing e comunicazione, l’healthy è top, mentre chi è attivo nel digitale preferisce l’hamburger, così come i liberi professionisti. Nelle risorse umane si ordina sushi e nell’intrattenimento, cinese e ramen. Nel settore sanitario/medicale predomina il sushi, a pari merito con chi è impiegato nel settore bancario e in quello finanziario/amministrativo, mentre chi è nelle vendite e nel commerciale vuole i tramezzini. Nell’estetica e nella bellezza spopolano le insalate, nella moda gli hamburger, nella grafica il pokè. L’editoria preferisce l’etnico, mentre l’automotive i panini, così come a design e arredamento.

Ma che cosa amano ordinare gli Italiani quando sono al lavoro? Nel 2018 è il sushi a trionfare (39%) (con piatti come nigiri sake e nigiri al salmone, e uramaki) sui panini, con ingredienti a scelta (37%) e sulle piadine (36%), re e regina del 2017, che pur scendendo dal primo posto, restano sul podio. Ecco così la nuova top ten delle abitudini degli Italiani che ordinano a domicilio dal proprio posto di lavoro

in data:28/05/2019

Cerca

Multimedia

  • video

    Grimbergen, i monaci tornano a produrre birra dopo 220 anni

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion