Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Cucino io » Iscritta nel registro europeo delle denominazioni la Mela di Valtellina

Cucino io

Iscritta nel registro europeo delle denominazioni la Mela di Valtellina

Via libera definitivo all'iscrizione della IGP “Mela di Valtellina, da parte da parte della Commissione europea, nel registro europeo delle Denominazione e Indicazione geografiche protette (Dop e Igp)”.
Per l’iscrizione occorrerà però attendere la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale europea, nei prossimi giorni.

L’IGP Mela di Valtellina si contraddistingue per forma allungata, colore e sapore particolarmente accentuati, polpa soda, compatta, croccante, aromatica ed alta conservabilità. È negli anni Venti che si ebbe nel territorio valtellinese un primo approccio produttivistico verso la melicoltura, che da quel momento acquista un suo specifico interesse come coltura da commercializzare. Fu, però, soprattutto nel secondo dopoguerra che la melicoltura conobbe un notevole impulso, tanto da modificare fortemente il sistema agricolo ed il paesaggio agrario locale. La produzione di mele è andata aumentando negli anni fino a raggiungere le attuali 35mila tonnellate di produzione annua, che corrispondono all’1,5 per cento della produzione melicola nazionale.

La superficie interessata da questa coltura è di circa mille ha e la produzione è rappresentata per lo più da varietà a maturazione autunno-invernale con attitudine alla lunga conservazione.

in data:25/06/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    "Un americano a Roma" ispira menu di Luce, ristovilla capitolina

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno