Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Cucino io » Le Amarene Brusche di Modena conquistano il marchio Igp

Cucino io

Le Amarene Brusche di Modena conquistano il marchio Igp

 La Commissione europea ha incluso le Amarene Brusche di Modena tra le nuove Indicazioni geografiche protette (IGP). La reputazione e notorietà del prodotto, frutto dell’abilità della popolazione del luogo e strettamente legato alla necessità di una rapida trasformazione, vanta - si legge in una nota del Mipaaf - una storia plurisecolare. A dimostrarlo, una copiosa bibliografia che attesta l’esistenza nel territorio tra le province di Modena e Bologna di un importante distretto produttivo: qui, già a partire dagli inizi del secolo scorso, si potevano contare numerose aziende agricole cerasicole, oltre a centri di raccolta e frigoconservazione della frutta, nonché diversi laboratori artigiani e piccole-medie aziende di produzione della confettura.

in data:25/06/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Grimbergen, i monaci tornano a produrre birra dopo 220 anni

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion