Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Milano, entro il 2022 il nuovo mercato agroalimentare Foody

Agronews

Milano, entro il 2022 il nuovo mercato agroalimentare Foody

Milano avrà un Mercato all’ingrosso all’altezza di una città tesa ai modelli delle grandi capitali europee, che offrirà servizi innovativi per operatori e consumatori, concepito secondo i valori di qualità e sicurezza alimentare, sostenibilità ambientale e innovazione. Foody - Mercato Agroalimentare Milano, già oggi tra i più grandi ed importanti mercati all’ingrosso di tutta Europa, composto da 4 mercati - Ortofrutta, Ittico, Fiori e Carni – oltre 1 miliardo di €/anno di merci scambiate e 10 milioni di consumatori serviti, cambia marcia guardando proprio ai modelli virtuosi.

Il progetto di riqualificazione approvato a fine 2018 oggi infatti passa alla fase attuativa grazie all’aumento di capitale di 273 milioni di euro formalizzato il mese scorso. Un evento eccezionale e decisivo per le sorti di Sogemi, che per conto del Comune di Milano, gestisce i mercati all’ingrosso della città: 49 milioni di euro per cassa e 224 milioni di euro in natura attraverso il conferimento da parte dell’azionista Comune di Milano della proprietà fondiaria e immobiliare del comprensorio agroalimentare.

Con un investimento complessivo di oltre 100 milioni di euro entro il 2022, il progetto prevede: un nuovo Padiglione Ortofrutta, rivisto in chiave più moderna e innovativa; una nuova piattaforma logistica che sarà punto di riferimento per le attività complementari; un rinnovato Palazzo Affari, che seguirà una progressiva riqualificazione per divenire un polo per aziende e professionisti italiani e internazionali che operano nella filiera agroalimentare, offrendo spazi lavorativi di smartworking e co-working e servizi pensati per soddisfare le necessità odierne e future.

Il progetto di riqualificazione partirà dalla costruzione del Nuovo Padiglione Ortofrutta (NPO) comprensivo del Mercato Ortofrutticolo e di una Piattaforma Logistica dedicata, area che sarà completamente rinnovata secondo logiche di efficienza e sostenibilità. La consegna dei lavori prevista per il 2022 ci restituirà un Padiglione Ortofrutta moderno e innovativo, con una ricca offerta di prodotti ortofrutticoli freschissimi grazie alla presenza di 114 grossisti e 97 produttori locali.

in data:21/12/2019

Cerca

Multimedia

  • video

    Grimbergen, i monaci tornano a produrre birra dopo 220 anni

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion