Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Food Mania » Osteria Francescana è sul tetto del mondo. Per l'Italia è un trionfo storico

Food Mania

Osteria Francescana è sul tetto del mondo. Per l'Italia è un trionfo storico

Per la prima volta nella storia un ristorante tricolore è considerato il migliore. La vittoria per Massimo Bottura arriva al quarto tentativo. Nella classifica The World's 50 Best Restaurants Combal Zero, Le Calandre e Piazza Duomo

Roma-  E’ arrivato al quarto tentativo l’Oscar per il miglior ristorante al mondo, ma alla fine la perseveranza di Massimo Bottura e dei suoi collaboratori è stata premiata. L’Osteria Francescana di Modena dello chef stellato sale dunque sul tetto del mondo dopo il secondo posto dello scorso anno e le terze posizioni del 2013 e 2014. L’annuncio dei migliori 50 del pianeta è stato dato a New York al Cipriani Wall Street. Il successo italiano è il primo nella storia.

Al secondo posto della classifica The World's 50 Best Restaurants il vincitore 2015, lo spagnolo "El Celler de Can Roca". Al terzo posto nella graduatoria si è piazzato un locale newyorkese, l' "Eleven Madison Park", mentre nella top-ten compaiono ristoranti peruviani, danesi (col quattro volte vincitore "Noma"), francesi, spagnoli, giapponesi e australiani. Per quanto riguarda la classifica individuale per i singoli chef, trionfo su tutta la linea per la Francia con premi ad Alain Passard per la carriera, per Dominique Crenn come migliore cuoco donna e per Pierre Herme come miglior pasticciere. Alla soddisfazione tricolore per Massimo Bottura si aggiunge anche la felicità per altri tre ristoranti italiani, Combal Zero e Le Calandre, rispettivamente al 46esimo e 39esimo posto e Piazza Duomo di Alba piazzato al 17esimo posto.

 

LA CLASSIFICA

50. Septime – Francia

49. Quique Dacosta – Spagna

48 Blue Hill at Stone Barns – America

47 Schloss Schauenstein – Svizzera

46 Combal Zero – Italia

45 Dinner by Heston Blumenthal – Inghilterra

44 Estela – America

43 Biko – Messico

42 Ultraviolet by Paul Pairet – Cina

41 Faviken – Svezia

40 Relae – Danimarca

39 Le Calandre – Italia

38 De Librije – Paesi Bassi

37 Nahm – Thailandia

36 Boragó – Cile

35 Vendôme – Germania

34 Restaurant Tim Raue – Germania

33 Attica – Australia

32 Restaurant André – Singapore

31 Nihonryori RyuGin – Giappone

30 Astrid y Gastón – Perù

29 Tickets – Spagna

28 Geranium – Danimarca

27 Saison – America

26 The Clove Club – Inghilterra

25 Pujol – Messico

24 Le Bernardin – America

23 Gaggan – Thailandia

22 The Test Kitchen – Africa

21 Arzak – Spagna

20 Amber – Hong Kong

19 Arpège – Francia

18 White Rabbit – Russia

17 Piazza Duomo – Italia

16 Azurmendi – Spagna

15 Alinea – America

14 The Ledbury – Inghilterra

13 Maido – Perù

12 Quintonil – Messico

11 D.O.M. -Brasile

10 Asador Etxebarri – Spagna

9 Steirereck – Austria

8 Narisawa – Giappone

7 Mugaritz – Spagna

6 Mirazur – Francia

5 Noma – Danimarca

4 Central – Perù

3 Eleven Madison Park – Stati Uniti

2 El Celler de Can Roca – Spagna

1 Osteria Francescana – Italia

 

Ti potrebbe anche interessare

The World's 50 Best Restaurants: leadership rimandata per Massimo Bottura

in data:14/06/2016

Cerca

Multimedia

  • video

    A Pasqua arriva la colomba al Parmigiano Reggiano di Claudio Gatti

  • foto

    La Top ten delle etichette più belle d'Italia: ORNELLAIA 2011 (ORNELLAIA)

  • video

    ‘Chef Ma Non Troppo’, Fede&Tinto raccontano “L’Italia in Cucina”