Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Cucino io » Pancetta piacentina Dop, approvate le modifiche al disciplinare

Cucino io

Pancetta piacentina Dop, approvate le modifiche al disciplinare

Approvate dalla Commissione europea le modifiche al disciplinare di produzione della "Pancetta piacentina" Dop. Il Regolamento di approvazione è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea.

La Pancetta Piacentina Dop appartiene ai prodotti salati, naturalmente stagionati, da conservare crudi. Al taglio si presenta di colore rosso vivo inframmezzato dal bianco puro delle parti grasse. La carne è di profumo gradevole, dolce con sapore sapido.

Le modifiche riguardano la descrizione del prodotto, il metodo di ottenimento, il legame tra la denominazione e l'ambiente geografico di produzione e le prescrizioni relative ai controlli. La zona di produzione è l'intero territorio della provincia di Piacenza, limitatamente alle aree ad altitudine inferiore ai 900 metri s.l.m.

Fu nelle case rurali della Pianura Padana che vennero messe a punto le tecniche della salagione e della stagionatura, radicatesi in seguito in Italia ed in Francia. Agli inizi del '900, la lavorazione locale delle carni salate ed insaccate si orientava verso una lavorazione semindustriale, con un'eccellente produzione confezionata anche in modo da poter essere esportata senza intaccare le qualita' del prodotto.

in data:13/12/2010