Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Un italiano su quattro cambia menu con il maltempo. Vincono le zuppe di verdure o di pesce

Agronews

Un italiano su quattro cambia menu con il maltempo. Vincono le zuppe di verdure o di pesce

E' quanto emerge da una indagine del centro studi di Confcooperative

Roma- Pioggia, vento, freddo, neve: per 1 italiano su 4 la tempesta di Santa Lucia coincide con un cambio nei consumi alimentari e nel tempo libero. E' quanto emerge da una indagine del centro studi di Confcooperative. In un fine settimana di pioggia e temperature in picchiata gli italiani riscoprono la voglia di stare a casa. La spesa alimentare ne risente con il boom delle app (5-10% in piu' di nuovi utenti) per la spesa a domicilio o per ricevere pranzi e cene direttamente nel proprio appartamento. In quanto alla dieta, la scelta premia (con un +15-20%), i pasti caldi con zuppe di verdure o di pesce e le centrifughe per fare il pieno di frutta e rafforzare le difese immunitarie contro i malanni di stagione.  

Per chi resta a casa, consiglia Confcooperative, c'e' la dieta salva umore che prevede verdure a foglia verde scuro. Gli spinaci sono ricchi di vitamina C e di magnesio, due sostanze importanti per trasformare il triptofano e la tiroxina in serotonina e dopamina, i neurotrasmettitori responsabili di felicita' e benessere.

Le bietole hanno un effetto antidepressivo grazie al magnesio. Gli asparagi influenzano il nostro umore attraverso il folato e il triptofano. I pomodori contengono il licopene, in grado di proteggere il cervello e le uova danno una sensazione di euforia. Dulcis in fundo: miele, che deve il suo effetto antidepressivo alla quercitina, e il cacao crudo, ricco di antiossidanti e di sostanze che permettono il rilascio di endorfine nel nostro organismo, gli ormoni del benessere che ci fanno sentire subito meglio. Noci, mandorle, nocciole, ma anche semi di girasole e semi di lino, di zucca sono una buona fonte di sostanze benefiche per il buonumore a partire dal loro contenuto di acidi grassi omega 3. E per questo non devono mancare, pesci, molluschi e crostacei. Dalle mandorle un pieno di zinco, che aiuta a mantenere stabile l'umore, e ferro, che contrasta l'affaticamento mentale, mentre i grassi salutari aiutano a ridurre l'ansia

in data:14/12/2019

Cerca

Multimedia

  • video

    Grimbergen, i monaci tornano a produrre birra dopo 220 anni

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion