Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Valpolicella,meno vino e stop a nuove vigne per rilancio

Agronews

Valpolicella,meno vino e stop a nuove vigne per rilancio

Meno vino e stop a nuove vigne: e' quanto disposto in questi giorni da cda e assemblea dei soci del Consorzio tutela vini Valpolicella per reagire all'emergenza economica da Covid-19 e alle sue ripercussioni sulla filiera, a partire dal sostegno dei prezzi. Le leve sono quelle della riduzione delle rese dei vigneti del prossimo raccolto (quantificata, come da richiesta alla Regione Veneto, da 120 a 100 quintali per ettaro con una cernita dell'uva destinata all'appassimento di Amarone e Recioto pari al 45%), oltre al blocco totale e senza deroghe degli impianti nella denominazione per altri 2 anni.

"Il mix di interventi deliberati e' il risultato di un'analisi-simulazione dei fondamentali della denominazione alla vigilia della prossima vendemmia - ha detto il presidente del Consorzio tutela vini Valpolicella, Andrea Sartori - La congiuntura ci ha infatti obbligati a considerare proiezioni legate agli aspetti produttivi, all'assorbimento del mercato e alla tenuta del prezzo medio per giungere a un punto di equilibrio approvato dai soci".

in data:19/06/2020

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    "Un americano a Roma" ispira menu di Luce, ristovilla capitolina

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno