Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Unione Europea » Allo studio di Bruxelles l'etichettatura obbligatoria d'origine

Unione Europea

Allo studio di Bruxelles l'etichettatura obbligatoria d'origine

Il nuovo quadro giuridico sarà presentato dal commissario europeo all'agricoltura Dacian Ciolos il prossimo otto dicembre

 Sarà presentato al Consiglio dei ministri dell'Ue il prossimo 8 dicembre un nuovo quadro giuridico per introdurre l'etichettatura obbligatoria d'origine in tutti i settori agricoli.

A comunicarlo ai media è il commissario europeo all'agricoltura Dacian Ciolos. Il progetto normativo riguarda la filiera corta per le vendite dirette dall'azienda agricola, una nuova etichetta che riporterà la dicitura “prodotto della mia fattoria” accompagnata dal logo dell'impresa; la protezione delle produzioni di montagna.

Previsto inoltre il rafforzamento con registrazione separata delle denominazioni e indicazioni geografiche protette (Dop e Igp) e quello della normativa per vini e alcol. Le Specialità tradizionali alimentari saranno confermate.

in data:07/10/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno