Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Media-partnership » Aria di novità a Pordenone Fiere: nasce Anifus e NovelFarm diventa autonoma

Media-partnership

Aria di novità a Pordenone Fiere: nasce Anifus e NovelFarm diventa autonoma

Grandi novità per il settore delle colture fuori suolo e del vertical farming arrivano dalla Fiera di Pordenone dove oggi, 15 marzo, viene presentata l’edizione 2023 di Novelfarm e la nascita della prima associazione di categoria per le aziende del settore. Si chiama ANIFUS, Associazione Nazionale Imprese Fuori Suolo, e già dalla sua presentazione ha trovato un’ottima accoglienza tra gli addetti ai lavori che finalmente vedono riconosciuto anche a livello di rappresentanza un settore che sta diventando sempre più strategico per il futuro dell’agricoltura.

Assessore regionale alle risorse agroalimentari, forestali, ittiche e montagna Stefano Zannier presente in teleconferenza alla presentazione ha definito il tema dell’incontro un raggio di sole in un periodo buio. “La drammatica situazione che stiamo vivendo ha reso ancora più evidenti le criticità del modello agricolo italiano. L’innovazione tecnologica è la risposta per sopperire a queste fragilità nella produzione di beni primari. Per questo le aziende che operano sperimentando nuove tecniche di coltivazione devono essere supportate e subito per essere operative nel minor tempo possibile. La Regione è accanto a Pordenone Fiere come sempre nel suo ruolo di input strategico, imprenditoriale e tecnologico rivolto al futuro.”   

Il presidente di Pordenone Fiere Renato Pujatti riferisce un messaggio di Michelangelo Agrusti, presidente di Confindustria Alto Adriatico, e anticipa: “Stiamo già lavorando per accogliere questa nuova associazione di categoria all’interno di Confindustria. La notizia è stata anticipata al presidente nazionale Bonomi che ritiene fondamentale allargare la confederazione a queste aziende innovative e in forte sviluppo. Arriva da qui il futuro dell’agroalimentare. – Pujatti continua, nelle abituali vesti di leader della fiera, presentando lo sviluppo di NovelFarm, Mostra convegno internazionale sulle nuove tecniche di coltivazione, fuori suolo e vertical farming. - Alla terza edizione con un’identità propria NovelFarm è già abbastanza grande da pianificare di camminare da sola. La manifestazione di riferimento in Italia e nel Sud-Europa per le coltivazioni agricole di nuova generazione, in ambiente protetto, vertical farm e idroponica dal 2023 avrà una collocazione temporale diversa da AquaFarm, la grande fiera sull’acquacoltura e la pesca sostenibile che l’ha tenuta a battesimo, prima come programma convegnistico poi come manifestazione in co-location”. Nel 2022 la terza edizione di NovelFarm si terrà i prossimi 25 e 26 maggio per l’ultima volta insieme ad AquaFarm ma l’edizione 2023 di NovelFarm, cui verrà aggregata anche l’ultima arrivata AlgaeFarm, si svolgerà nei giorni 23 e 24 marzo sempre a Pordenone. AquaFarm proseguirà invece il suo cammino storico con la collocazione al 15 e 16 febbraio. NovelFarm in connubio con AquaFarm ha stabilito alcune pietre miliari nello sviluppo dell’agricoltura di nuova generazione in ambiente protetto in Italia, a partire dalla prima apparizione in Italia di Dickson Despommier, il padre del vertical farming, al contest sull’agricoltura urbana in collaborazione con l’Alma Mater Studiorum di Bologna, che fa convergere su Pordenone i maggiori esperti del settore, impegnati a valutare i progetti internazionali di riqualificazione di edifici dismessi in ottica Vertical farming. La curva ascendente della manifestazione ha seguito e, in un certo senso, anticipato quello del settore, che da curiosità utopistica ha assunto la concretezza di un segmento economico di valore crescente, con centinaia di milioni investiti anche in Italia con mercati di sbocco diversificati, anche nella GDO. Nel tempo NovelFarm ha visto crescere costantemente la partecipazione di aziende, esperti e pubblico nazionali e internazionali. La nuova collocazione temporale a partire dal 2023 punta ad un miglior posizionamento rispetto al target, evitando sovrapposizioni con le grandi fiere internazionali del settore e rafforzando l’identità autonoma della manifestazione, anche nei confronti delle istituzioni. L’edizione 2023 vedrà una rinnovata attenzione sul prodotto finale e un’estensione della copertura convegnistica attuale alle destinazioni non-food del vertical farming, al centro dell’attenzione delle istituzioni e dei grandi investitori internazionali, sia industriali che di venture capital.

Riassumendo, nel 2023 NovelFarm e AlgaeFarm saranno il 23 e 24 marzo, nel 2022 sono in programma con AquaFarm i prossimi 25 e 26 maggio.

NovelFarm è il più importante evento italiano interamente dedicato alle nuove tecniche di coltivazione, fuori suolo e vertical farming. Si svolge in concomitanza con AquaFarm, la mostra-convegno internazionale dedicata ad acquacoltura e industria della pesca sostenibile. Quest’anno esse sono affiancate da AlgaeFarm, appuntamento dedicato a tecnologie e applicazioni in alghicoltura.

 

in data:15/03/2022

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Untitled 53, il cuore oltre l'ostacolo- Patas bravas Rivisitata

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno