Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Unione Europea » Bruxelles taglia 97 milioni all'Italia

Unione Europea

Bruxelles taglia 97 milioni all'Italia

La Commissione europea non riconosce a 14 Stati membri - fra cui l'Italia - 1,2 miliardi di finanziamento dell'attivita' agricola, per carenze di gestione in diversi settori. Dall'insufficienza dei controlli ai ritardi sui pagamenti ai produttori del mondo agricolo, l'impatto finanziario per l'Italia e' di oltre 97 milioni di euro. La maglia nera della cattiva gestione tocca pero' alla Francia, che non ha diritto a oltre 983 milioni di euro. La decisione, pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell'Ue, riguarda l'operazione di liquidazione dei conti che la Commissione europea effettua periodicamente con gli Stati membri per verificare se hanno rispettato le normative europee.

Le operazioni interessano diversi esercizi finanziari, dal 2007 al 2012. Nel mirino di Bruxelles, oltre all'Italia, anche Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Germania, Estonia, Spagna, Francia, Lituania, Ungheria, Olanda, Austria, Romania, Gran Bretagna. Nel caso dell'Italia i controlli europei riguardano le verifiche insufficienti nel settore ortofrutticolo, in particolare le carenze nel sistema di controllo nel regime di trasformazione degli agrumi e le misure di promozione per l'agroalimentare. Altre riduzioni sono effettuate a causa di insufficienti controlli o del pagamento tardivo degli aiuti ai produttori, o ancora della proroga non autorizzata del programma di promozione di prodotti lattiero-caseari nelle scuole. Altri finanziamenti parzialmente non riconosciuti all'Italia interessano la ristrutturazione del settore dello zucchero e prelievi sul latte. Secondo quanto riferisce la Gazzetta ufficiale dell'Ue, l'importo totale calcolato di irregolarita' per l'Italia e' di 104.955.176,60, a cui si applica una detrazione di 7.659.993,48, per un valore finale di 97.295.182,12 euro.

in data:26/01/2015

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno