Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Regioni » Campania: via libera al nuovo regolamento sugli agriturismi

Regioni

Campania: via libera al nuovo regolamento sugli agriturismi

E' stato pubblicato sul Burc ed è entrato in vigore il 14 gennaio il nuovo regolamento regionale sugli agriturismi della Campania, un comparto che ad oggi conta la presenza di 772 aziende abilitate all'attivita'. Con l'attuazione del regolamento gli agriturismi campani dovranno rispettare precisi requisiti tecnici, fiscali, igienici e qualitativi, necessari per ottenere l'autorizzazione all'attivita'. Ma non solo.

L'attivita' di agriturismo va esercitata in rapporto di connessione con l'attivita' agricola che rimane prevalente. "La normativa che andiamo ad applicare - ha spiegato l'assessore regionale alle attivita' produttive, Gianfranco Nappi - permettera' agli agriturismi campani di ergersi sempre di piu' a protagonisti della promozione e della diffusione della tipicita' dei nostri territori". "Vogliamo costruire con gli agriturismi della nostra regione - ha aggiunto Nappi - un patto per la modernizzazione della qualita' che stimoli le aziende a rappresentare con maggiore forza l'enorme potenzialita' del nostro sistema agroalimentare, con preferenza per i prodotti tipici e tradizionali e per quelli a marchio Dop, Igp, Igt, Doc e Docg.Piu' le aziende si prodigheranno per promuovere la qualita', piu' la Regione sara' pronta a sostenerle con una strategia condivisa di valorizzazione".

A sostegno del settore sono gia' stati erogati, nell'ambito del Por 2000-2006, 11 milioni di euro, che hanno fatto registrare, rispetto al 2005, un aumento del numero di aziende pari al 10%. "A questi finanziamenti - ha detto Nappi - abbiamo aggiunto altri 33 milioni di euro, di cui 9 gia' erogati, stanziati nella programmazione del Psr 2007-2013". Nel corso dell'incontro con la stampa sono state illustrate anche una serie di linee guida sui controlli ed eventuali sanzioni negli agriturismi, esercizio conferito a Province e Comuni, ai quali, se inadempienti, subentrera' con poteri sostitutivi la Regione stessa.

Il documento contiene anche indicazioni relative ad attivita' di studio, ricerca, sperimentazione, formazione professionale e promozione. A proposito di formazione, l'assessore Nappi ha anticipato che la Regione sta lavorando ad un accordo con la Direzione regionale scolastica per offrire la possibilita' agli operatori delle aziende agrituristiche di svolgere i corsi negli istituti alberghieri della regione. E, sulla promozione, che la Regione si fara' carico di pubblicizzare a livello mondiale, tramite una apposita 'Guida Gold', le aziende che offriranno solo ed esclusivamente prodotti Made in Campania.

L'istituzione di un numero verde dedicato, 800881077, consentira' infine ai cittadini che sono stati ospiti degli agriturismi della regione di segnalare il proprio gradimento o formulare i propri suggerimenti. Presenti all'incontro Vittoria Brancaccio, presidente nazionale Agriturist, Rosaria Pellecchia, di Turismo Verde, e Mena Cacioppoli, di Terra Nostra Campania, in rappresentanza delle associazioni che hanno lavorato sinergicamente alla elaborazione del regolamento

in data:20/08/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Untitled 53, il cuore oltre l'ostacolo- Patas bravas Rivisitata

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno