Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Ricerca Agricola » Gli scarti del vino combinati con il mangime delle mucche da latte riducono le emissioni di metano

Ricerca Agricola

Gli scarti del vino combinati con il mangime delle mucche da latte riducono le emissioni di metano

Arriva dall’Australia la ricetta per un uso conveniente e pratico degli scarti della vinificazione. Gli scienziati del Centro di ricerca casearia del Dipartimento Agricoltura dello stato di Victoria hanno dimostrato che gli scarti del vino (gambi, semi e bucce dell'uva) combinati con il mangime delle mucche da latte riducono del 20% le emissioni di metano, il più dannoso dei gas serra, causate dalla flatulenza e dalla ruminazione.  Va aggiunto inoltre che aumentano la produzione di latte del 5%, oltre a moltiplicare per sei volte il contenuto di acidi grassi, che giovano alla salute.

I ricercatori, per 37 giorni, hanno aggiunto ogni giorno 5 chili di scarti essiccati al mangime di mucche da latte e hanno comparato i risultati con quelli di mucche alimentate normalmente, misurando le emissioni di metano, la produzione di latte e la sua composizione.

in data:12/12/2011

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Untitled 53, il cuore oltre l'ostacolo- Patas bravas Rivisitata

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno