Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Unione Europea » La Kellogg's ridurrà il sale nei cereali

Unione Europea

La Kellogg's ridurrà il sale nei cereali

La Kellogg's tagliera' il contenuto di sale presente in alcuni tipi di cereali commercializzati, come i Corn Flake's e Rice Krispies. La riduzione, sollecitata dagli organismi di controllo sanitario britannici, potra' arrivare fino a un terzo dell'attuale contenuto. Secondo quanto riportato dal quotidiano britannico Daily Mail, l'azienda ha gia' ritardato la riduzione dei livelli di sale, considerato un elemento importante che da' gusto ai prodotti commercializzati.
Tuttavia, l'azienda ha dovuto cedere alle pressioni della Food Standards Agency (Fsa) e dei gruppi sanitari britannici. La Fsa ha ribadito che mangiare troppo sale puo' essere una grave minaccia per la salute. Si stima che nel Regno Unito il consumo medio di sale al giorno e' di 8,6 grammi, ovvero del 43 per cento superiore al limite raccomandato di 6 grammi. Questo consumo eccessivo e' stato associato a circa 14.200 morti premature l'anno per malattie come pressione alta, ictus e attacchi cardiaci. La Kellogg's ha detto che e' decisa a eliminare circa 300 tonnellate di sale in anno dalla dieta del Regno Unito.

in data:02/07/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno