Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Regioni » Lombardia: oltre 2 milioni per la promozione dei prodotti agricoli

Regioni

Lombardia: oltre 2 milioni per la promozione dei prodotti agricoli

Approvato dalla Giunta regionale della Lombardia il Programma delle iniziative regionali per la promozione dei prodotti agroalimentari. "Il Programma di promozione dei prodotti lombardi - ha spiegato l'assessore all'Agricoltura Giulio De Capitani - ha un valore complessivo di 2,1 milioni di euro, di cui 900.000 a carico della Regione Lombardia".

Tre gli assi di intervento. Il primo riguarda gli strumenti e gli eventi di informazione e valorizzazione delle tipicità enogastronomiche, della filiera corta e della vendita diretta e comprende realtà storiche di respiro regionale come la Fiera di Codogno, la Mipam di Laveno, la Mostra del Bitto e la Rassegna gastronomica del Lodigiano. Un secondo asse di intervento riguarda la promozione sul mercato nazionale ed estero e comprende manifestazioni come Euroflora, Tuttofood e la Mostra internazionale del bovino da latte di Cremona. Il terzo asse è relativo all'agricoltura biologica.

"Promuovere l'immagine della nostra Regione e dei suoi prodotti tradizionali e di qualità presso il consumatore finale e gli operatori della distribuzione e della ristorazione; sostenere le aziende che operano nelle filiere agroalimentare e vitivinicola, affiancandoli nelle attività di internazionalizzazione e commercializzazione nei mercati emergenti: questi gli obiettivi del programma di promozione 2011. In un momento ancora critico per le nostre imprese - ha concluso l'assessore De Capitani -, e per di più con risorse ridotte a disposizione, è necessario investire in azioni che possano avere un ritorno diretto e che abbiano la capacità di attivare la sinergia con partner pubblici e privati".

in data:20/04/2011

Cerca

Multimedia

  • video

    Grimbergen, i monaci tornano a produrre birra dopo 220 anni

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion