Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Il Prodotto » Prosciutto di Parma, trend in crescita per le vendite in vaschetta

Il Prodotto

Prosciutto di Parma, trend in crescita per le vendite in vaschetta

Continua a gran ritmo la crescita del Prosciutto di Parma in vaschetta. Nel 2010 le aziende del Consorzio hanno venduto oltre 60 milioni di vaschette, pari a 6,6 milioni di Kg della Dop, registrando un incremento del 10% rispetto all'anno precedente; in complesso sono stati poco meno di 1,3 milioni di prosciutti con la Corona Parma affettati e preconfezionati.

Risultati molto positivi - si legge in una nota il Consorzio del Prosciutto di Parma - sia in Italia (+8.4%) dove si vendono 2 milioni di Kg di Parma preconfezionato (pari a 17 milioni di vaschette), sia all'estero (+10.4%) dove vengono esportati oltre 4,5 milioni di kg (pari a 43 milioni di vaschette).

Le vendite di Prosciutto di Parma preaffettato sono più che raddoppiate negli ultimi cinque anni e assorbono oggi il 14% della produzione che si aggira intorno ai 9.2 milioni di prosciutti. La filiera del Prosciutto di Parma è composta da 5.500 allevamenti suinicoli, 120 macelli, 162 stagionatori e che il giro di affari al consumo del Re dei Prosciutti supera gli 1,7 miliardi di euro

in data:27/01/2011

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Untitled 53, il cuore oltre l'ostacolo- Patas bravas Rivisitata

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno