Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Regioni » Puglia, via libera alla legge per le coop agroalimentari

Regioni

Puglia, via libera alla legge per le coop agroalimentari

Via libera del Consiglio regionale della Puglia alla legge riguardante ''Interventi regionali per la promozione dell'aggregazione di imprese agricole e della cooperazione per lo sviluppo del sistema agro-alimentare e della pesca''. Con questo provvedimento la Regione Puglia riconosce alla cooperazione un ruolo strategico per la crescita qualitativa, sostenibile e competitiva del sistema agroalimentare regionale e della pesca, delle aree rurali costiere e marine della regione e promuove l'aggregazione delle imprese agricole e delle cooperative.

Attraverso modelli organizzativi incentrati sull'aggregazione delle aziende agricole che intervengono nelle fasi di raccolta, di condizionamento, di lavorazione, di trasformazione, di commercializzazione dei prodotti agricoli, zootecnici, forestali, della pesca e dei servizi connessi e' possibile conseguire con efficacia gli obiettivi orientati al miglioramento qualitativo delle produzioni, alla crescita della capacita' di commercializzazione, alla utilizzazione ottimale delle risorse naturali ed ambientali, al contenimento dei costi di produzione attraverso economie di scala ed all'aumento della competitivita' del sistema agroalimentare e della pesca. Destinatari dei benefici previsti, le cooperative singole o associate e i loro consorzi purche' iscritte all'albo nazionale delle societa' cooperative a mutualita' prevalente.

I contributi riconosciuti sono quelli per favorire ed accrescere i processi aggregativi tra cooperative per dar vita ad organismi che abbiano dimensioni economiche tali da raggiungere con efficacia gli obiettivi, per finanziare proposte progettuali orientate alla commercializzazione e al marketing innovativo, per favorire l'introduzione di innovazioni nei processi produttivi, nei prodotti e negli assetti organizzativi e di mercato, per riqualificare le strutture produttive di lavorazione, trasformazione e commercializzazione e per capitalizzare le cooperative e loro consorzi. 

in data:22/07/2014

Cerca

Multimedia

  • video

    Grimbergen, i monaci tornano a produrre birra dopo 220 anni

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion