Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Di che Dop&Igp sei ? » Robiola di Roccaverano Dop

Di che Dop&Igp sei ?

Robiola di Roccaverano Dop

La Robiola di Roccaverano DOP è un formaggio prodotto con latte crudo di capra, con aggiunta di latte crudo di vacca o pecora. Può essere sottoposto a maturazione, affinatura o stagionatura. Le caratteristiche sensoriali del formaggio, in base al grado di maturazione, ne permettono la distinzione in prodotto fresco, affinato o stagionato, e prodotto secco.

Zona di produzione
Si produce in 11 comuni della provincia di Asti e in 9 comuni della provincia di Alessandria, nella zona più orientale delle Langhe.

Storia
Fu con l’avvento dei Romani che questo formaggio assunse il nome di “rubeola”, dal latino “ruber”, termine con cui veniva indicato il colorerossastro assunto dalla crosta al termine della stagionatura. Della Robiola di Roccaverano DOP si fa, inoltre, menzione nelle cronache fin dall’anno 1000. Tuttavia, le origini di questo formaggio sono molto più antiche, risalendo – pare – ai Celti che, stabiliti si in Liguria, iniziarono a produrre un formaggio simile appunto alla Robiola di Roccaverano.

in data:17/06/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Untitled 53, il cuore oltre l'ostacolo- Patas bravas Rivisitata

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno