Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » La Novità di Mercato » Sei Bellissimi: ripensati in senso moderno i grandi classici del “bere frizzante” italiano

La Novità di Mercato

Sei Bellissimi: ripensati in senso moderno i grandi classici del “bere frizzante” italiano

Nasce dall'idea di Giancarlo Mancino, imprenditore e consulente per alcuni dei migliori cocktail bar al mondo, la promessa di sei prodotti di eccellenza assoluta da gustare tanto in una ricca colazione quanto come un perfetto pre-dinner. Il progetto di sei “Ready to Drink” (Sei Bellissimi), cocktail pronti da versare freddi nei calici, prende le prime mosse nel 2020 e si concretizza all’inizio del 2021 frutto di ricerche sugli ingredienti migliori, il bilanciamento di sapori perfetto e il tocco di un labelling al contempo minimal e importante.

Bellini, Puccini, Rossini, Mimosa, Tintoretto, Raspini i drink ripensati dal barman Giancarlo Mancino in una chiave contemporanea . "Il mio intento - afferma Mancino è quello di far riscoprire i cocktail italiani frizzanti che via via andavano perdendosi. Nel realizzarlo ho avviato un ammodernamento del prodotto finale, scegliendo anche nuove tecniche di produzione sostenibili e cruelty free. Ecco perché amiamo parlare di "rimasterizzazione", perché abbiamo pensato a un prodotto che potesse riportare in vita una categoria di bevande dimenticate inserendosi nelle sue nuove tendenze, frizzante, pronto da bere, poco zuccherino, vegano, bassa gradazione alcolica, fruttato, innovativo eppure classico. Alcuni dei "Sei Bellissimi saranno disponibili anche in versione analcolica, come per esempio il primo nato della famiglia, che prende il nome di BelliNO. Questo viene ricavato dall'unione del mosto d'uva Moscato alla purea di pesche".

in data:03/06/2021

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Untitled 53, il cuore oltre l'ostacolo- Patas bravas Rivisitata

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno