Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Regioni » Sicilia: a disposizione delle imprese agricole 36 milioni per la formazione di scorte

Regioni

Sicilia: a disposizione delle imprese agricole 36 milioni per la formazione di scorte

Firmato dall' assessore delle Risorse agricole e alimentari della Sicilia, Elio D'Antrassi, ha firmato un secondo bando riguardante nuovi finanziamenti agevolati che la Crias concede alle imprese agricole per la formazione di scorte. E' stata assegnata la dotazione finanziaria di 36 milioni di euro per il secondo bando, ai sensi dell'art.16 della L.R.6/2009, e sara' pertanto possibile inoltrare, gia' dal prossimo 19 aprile, le richieste telematiche di ammissibilita' utilizzando la pagina web del sito della Crias (www.crias.it).

Tenendo in considerazione l'ordine cronologico di presentazione delle domande per via
telematica, saranno stilate due graduatorie, una per le imprese di produzione e un'altra per le imprese di commercializzazione e trasformazione, tenendo conto della priorita' attribuibile ai coltivatori diretti e agli imprenditori agricoli professionali.

Le stesse graduatorie saranno aggiornate e pubblicate sul sito ogni inizio di mese. Entro 15 giorni dalla pubblicazione della graduatoria, le imprese inserite dovranno trasmettere alla Crias la richiesta di finanziamento per raccomandata, corredata della documentazione necessaria.

"Con il primo bando - sottolinea l'assessore D'Antrassi - sono state agevolate circa 600 imprese, con un impegno finanziario di 11 milioni di euro. La definizione delle istanze e' stata
effettuata nel rispetto dei tempi stabiliti e ha interessato il periodo che va da dicembre 2009 ad oggi. A seguito del successo riscontrato, e' stata triplicata la dotazione ed e' stata ampliata
la possibilita' di accesso anche alle imprese agrituristiche". Il finanziamento e' concedibile alle imprese agricole aventi sede in Sicilia che esercitano le attivita' rientranti negli elenchi 1 e 2 consultabili sul sito www.crias.it. Inoltre, allo scopo di agevolare la restituzione del finanziamento, la periodicita' del rimborso e' stata ridotta da sei a tre mesi. Il finanziamento e'
concedibile per acquisti di "mezzi tecnici a fecondita' semplice" (la cui specificita' e' rilevabile dall'elenco 3 consultabile sul sito della Crias) da effettuare entro il semestre successivo alla
data di delibera del finanziamento.

"Da martedi' prossimo - dichiara il presidente della Crias, Rosario Alescio - mettiamo a disposizione delle imprese agricole siciliane 36 milioni di euro per finanziarne la formazione di
scorte. Offriamo cosi', con una misura concreta gia' dimostratasi di grandissimo successo nella passata stagione, una boccata d'ossigeno a produttori e trasformatori siciliani. A moltissime
imprese possiamo infatti garantire i mezzi necessari ad avviare le campagne agricole in un periodo in cui l'accesso al credito ed alla liquidita', a dispetto dei dibattiti sulla filosofia del
credito in Sicilia, e' praticamente impossibile a tanti soggetti di piccole dimensioni".

in data:16/04/2011

Cerca

Multimedia

  • video

    Grimbergen, i monaci tornano a produrre birra dopo 220 anni

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion