Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Regioni » Trend in crescita per l'export dell'Emilia Romagna

Regioni

Trend in crescita per l'export dell'Emilia Romagna

Buone le performance dei prodotti Doc che mettono a segno un nuovo aumento record pari l 23%

Hanno registrato un +11,2%, nei primi sei mesi del 2010, le esportazioni dell'agroalimentare dell'Emilia-Romagna. Il dato è confrontato con il primo semestre 2009. Il buon andamento è stato possibile grazie ai derivati del latte (+23%, 207 milioni di produzione) alla carne lavorata e conservata (+12%, 461 mln) e ad altri prodotti alimentari trasformati (+18%, 314 mln).

Un trend di crescita nella sostanza superiore alla media nazionale che è pari a un +10%. Da sottolineare inoltre le performance dei prodotti Doc come il Parmigiano Reggiano e il Grana Padano, che continuano a trainare l'export del settore, mettendo a segno un nuovo aumento recordpari al 23%. I mercati esteri più promettenti e in forte espansione, che dimostrano di apprezzare maggiormente il made in Emilia-Romagna, si confermano l'Africa settentrionale (+66,7%), l'Asia centrale (+70,5%) e l'India (+43%).
L’analisi è stata realizzata da Unioncamere dell'Emilia-Romagna ed è stata elaborata su base Istat e Ecoweb

in data:13/10/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Untitled 53, il cuore oltre l'ostacolo- Patas bravas Rivisitata

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno