Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Regioni » Umbria: circa tre milioni di euro per la promozione dei prodotti agroalimentari

Regioni

Umbria: circa tre milioni di euro per la promozione dei prodotti agroalimentari

Stanziati dalla Giunta regionale dell’Umbria, al fine di valorizzare i prodotti agroalimentari di qualita', circa 3 milioni di euro al finanziamento di due bandi rivolti alle associazioni di produttori, intese come organizzazioni di qualsiasi natura giuridica che raggruppino almeno cinque operatori che producono un prodotto di qualita'. Per accedere agli aiuti, le domande dovranno essere presentate entro il 20 febbraio 2012. Nei due bandi, che rientrano tra le azioni del Programma di sviluppo rurale (''Psr'') 2007-2013 e che sono stati pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Regione Umbria (Serie generale, n. 59 del 21 dicembre, supplementi ordinari n.2 e n.3), sono definiti criteri, modalita', tempi di presentazione delle domande e procedimento amministrativo. Il primo bando impegna 950mila euro e riguarda la partecipazione alle manifestazioni di grande rilevanza e la relativa attivita' di informazione e promozione dei prodotti agricoli di qualita' che rientrano nei sistemi di qualita' alimentare del Psr. Quali manifestazioni di grande rilevanza sono state individuate per il 2012 il Vinitaly ed il Sol di Verona, il ProWein di Dusseldorf, il Sial (Salone internazionale dell'Agroalimentare) di Parigi, l'Anuga (Salone mondiale dei prodotti alimentari e delle bevande) di Colonia e il Salone del Gusto di Torino. Il secondo bando riguarda le altre iniziative o manifestazioni diverse dai ''grandi appuntamenti''. La dotazione finanziaria, pari a 1 milione e 900mila euro, sara' ripartita tra i progetti nel settore dei vini di qualita' (1 milione di euro), dell'olio extravergine d'oliva Dop Umbria (500mila euro) e dei prodotti biologici ed altri prodotti di qualita' (400mila euro), sempre con marchio europeo.

in data:28/12/2011

Cerca

Multimedia

  • video

    Grimbergen, i monaci tornano a produrre birra dopo 220 anni

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion