Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews

Agronews

  • Sagra della ”Trippa alla Romana", Mondo Convenienza partecipa con un proprio spazio

    18/03/2017 16:06

    Ci sarà anche il gruppo dell’arredamento Mondo Convenienza alla tradizionale sagra della ”Trippa alla Romana" in programma domani 19 marzo a Sacrofano (Roma). Presso piazza Ugo Serata- si legge in una nota- Mondo Convenienza metterà a disposizione dei visitatori tutta la sua esperienza in fatto di intrattenimento e divertimento offrendo, come al solito, alle famiglie momenti di svago e spensieratezza e regalando tantissimi gadget.

  • Il panino non è un più un pasto di serie B. Aperta un'accademia ad hoc per renderlo un’icona del made in Italy

    Organizzati convegni, mostre e progetti che esaltano il prodotto Made in Italy. Tra gli obiettivi dell'iniziativa togliere terreno a a hot dog e hamburger

    18/03/2017 14:58

    La città di Milano si arricchisce di un museo, nasce l'Accademia del Panino Italiano in via Pompeo Leone al 2: 1200 mq dedicati a convegni, mostre e progetti che esaltano il mondo del panino, quello rigorosamente Made in Italy, un viaggio per conoscere la storia, i migliori artigiani e gli ambasciatori più autorevoli del piatto più facile e tanto bistrattato dagli italiani. “Farsi un panino” non sarà più considerato un pasto di serie B; lo scopo dell'Associazione è “promuovere e valorizzare l’unicità del Panino Italiano in Italia e nel mondo”, rendere, in definitiva, il panino “un’icona del Made in Italy”, come la pasta e la pizza

  • Federalimentare, obiettivo 135 miliardi nel 2017

    Dopo quattro anni di stagnazione a quota 132 miliardi il settore-secondo la Federazione Italiana dell'Industria Alimentare- dovrebbe ripartire e riprendere quota. Bene l'export con una crescita di un +3,6%

    17/03/2017 19:23

    Il food&beverage cambia marcia, almeno secondo Federalimentare che oggi a Milano ha snocciolato i dati di settore relativi all’ultimo bimestre del 2016. Insomma la stagnazione del comparto sarebbe terminata. "La produzione alimentare, che su gennaio-ottobre navigava ancora su un +0,3% rispetto allo stesso periodo 2015, ha messo a segno- spiega il presidente della Federazione italiana dell'industria alimentare Luigi Scordamaglia- in chiusura un +1,1%, che e' il migliore incremento dal 2010. Una netta inversione di tendenza – aggiunge- dopo il deludente -0,6% con cui si era chiuso il 2015. Il 2017 è anno- conclude- che dovrebbe segnare per la prima volta variazioni positive per tutti e tre i grandi parametri congiunturali, non solo produzione ed export, ma anche vendite alimentari interne.

  • Al via il premio Biol, concorso internazionale degli oli biologici

    17/03/2017 16:26

    Prende il via a Ostuni (Brindisi) il Premio Biol, concorso internazionale degli oli biologici. La rassegna, in programma dal 18 al 20 marzo presso l’ex macello, prevede la valutazione di 350 oli provenienti da 15 Paesi in una cornice ricca di eventi collaterali, fra incontri, laboratori, mostre, gastronomia, itinerari.

  • Palazzo Chigi, ok all'obbligo di indicare in etichetta lo stabilimento di produzione

    Il provvedimento è finalizzato a garantire, oltre che una corretta e completa informazione al consumatore, una migliore e immediata rintracciabilità degli alimenti da parte degli organi di controllo

    17/03/2017 15:06

    Il passo è compiuto. Il Consiglio dei ministri ha approvato lo schema di decreto attuativo che reintroduce l’obbligo di indicare lo stabilimento di produzione o confezionamento in etichetta. L’obbligo- si spiega in una nota- era già sancito dalla legge italiana, ma è stato abrogato in seguito al riordino della normativa europea in materia di etichettatura alimentare. L’Italia- si chiarisce- ha stabilito la sua reintroduzione al fine di garantire, oltre che una corretta e completa informazione al consumatore, una migliore e immediata rintracciabilità degli alimenti da parte degli organi di controllo e, di conseguenza, una più efficace tutela della salute.

  • Cibi di "Frankenstein", sviluppata la carne artificiale di pollo e anatra

    Artefice del prodotto è la compagnia Usa Memphis Meats. L'alimento non ha raggiunto il mercato

    16/03/2017 19:37

    Dopo l'hamburger 'in provetta' datato 2013 è il momento della carne artificiale di pollo e anatra. A sviluppare il nuovo cibo di "Frankenstein" è la compagnia Usa Memphis Meats che ha annunciato di averla sviluppata con cellule in coltura da ciascuno dei due volatili, producendo 'pollame pulito'. Fino a questo momento l’azienda ha fornito pochi dettagli, ma chi ha partecipato alla prima degustazione sostiene che il sapore è proprio quello del pollo. La notizia è stata trattata dalla rivista 'Science' online. Fino a questo momento, nessuno di questi alimenti sintetici ha raggiunto il mercato.

  • "Taste of Parma" da lustro agli artigiani del cibo. Al via il progetto a forte identità territoriale

    16/03/2017 18:26

    L’obiettivo è di quelli ambiziosi: far capire quello che si mangia e il lavoro dell'artigiano del cibo. Michele Sozzi e Alex Muracchini hanno lanciato il progetto "Taste of Parma” con l’intento di dare il giusto lustro ai maestri produttori di cibo, troppo spesso schiacciati- dicono gli ideatori del progetto- dalla produzione di massa. L’idea di base del progetto messo in piedi – si spiega in una nota- è nella pratica quello di creare un tour enogastronomico tra le bancarelle dei produttori, dentro le piccole aziende della provincia e nei mercatini a Km 0.

  • Coquis, aperta la sfida per essere Ambassador Master di cucina

    L’Ateneo italiano guidato dallo chef stellato Angelo Troiani indice un contest in collaborazione con il Pastificio Felicetti. C’è tempo fino al 22 marzo per presentare le candidature

    16/03/2017 16:25

    Arriva per tutti gli aspiranti chef la chance per dimostrare di essere davvero i migliori in cucina. Ad offrirne l’opportunità è Coquis, l’Ateneo italiano della Cucina di Roma, la scuola di alta formazione guidata dallo “stellato” Angelo Troiani, che mette in palio un corso Master di cucina professionale rivolto a chi desidera raggiungere i vertici del mestiere di cuoco. Il contest è promosso in collaborazione con il Pastificio Felicetti, partner dell’Ateneo. I concorrenti si sfideranno a suon di pastasciutta e saranno giudicati da una commissione di esperti e chef che valuteranno la bontà e l’originalità della ricetta: un primo piatto ideato utilizzando una pasta a scelta dal concorrente: spaghettoni, spaghettini, tortiglioni, paccheri, conchiglioni o penne lisce del Pastificio Felicetti

  • Olio, assegnata la Sirena d'Oro

    16/03/2017 14:35

    E’ stata assegnata all’olio Dop Colline Teatine, sottozona Frentano dell’azienda agricola Tommaso Masciantonio la Sirena d’Oro del concorso oleario promosso dalla Città di Sorrento, in collaborazione con Coldiretti Campania, Regione Campania, Camera di Commercio di Napoli, Unaprol, FederDop Olio, Aprol Campania, Gal “Terra Protetta”, Lauro International, e associazione di assaggiatori professionali “Oleum".

  • Corre l'export digitale del food. Tasso di crescita da record

    Nel 2016- secondo l'Osservatorio Export della School of Management del Politecnico di Milano- l'incremento del settore alimentare è del 32%. La quota di vendita online è pari al 17%

    15/03/2017 11:30

    Il food è il settore con il maggiore tasso di crescita nel campo delle esportazioni italiane fatte attraverso canali digitali. E’ quanto emerge dalla ricerca dell'Osservatorio Export della School of Management del Politecnico presentata a Milano al convegno “Export digitale: una sfida, tante opportunità”. La quota di vendite alimentari nel 2016 è del 17 per cento, mentre la crescita è di un +32 per cento. A farla da padrone nel campo delle esportazioni totali di beni di consumo destinati al cliente finale è il Fashion con un peso di poco superiore al 60%, seguono Arredamento e Design (entrambi al 12%). Nel 2016 l’export italiano di beni di consumo che passa attraverso i canali digitali segna una crescita significativa, +24% rispetto all'anno precedente, e raggiunge un valore di mercato di 7,5 miliardi di euro

Pagina 13 di 467

Naviga tra le pagine

  1. 3
  2. 4
  3. 5
  4. 6
  5. 7
  6. 8
  7. 9
  8. 10
  9. 11
  10. 12
  11. 13
  12. 14
  13. 15
  14. 16
  15. 17
  16. 18
  17. 19
  18. 20
  19. 21
  20. 22
  21. 23

Cerca

Multimedia

  • video

    A Pasqua arriva la colomba al Parmigiano Reggiano di Claudio Gatti

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    ‘Chef Ma Non Troppo’, Fede&Tinto raccontano “L’Italia in Cucina”

AgroSpeciali